Domanda:
Come convincere i miei genitori che sono felice della mia vita sociale?
Enum
2017-12-14 19:34:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho 19 anni e vivo con mia madre. Ho completato un apprendistato in ingegneria del software all'inizio di quest'anno. Adesso lavoro a tempo pieno presso l'azienda dove ho terminato il mio apprendistato per risparmiare soldi per l'università.

Ora, all'argomento. Mi descriverei come un introverso. Tuttavia, non credo di essere affatto una persona insicura. Non ho problemi a partecipare a eventi sociali, interagire o lavorare con altre persone in azienda. Mi sento più a mio agio da solo, quindi trascorro più tempo da solo, facendo ricerche su argomenti che mi interessano, codificando alcuni miei progetti o semplicemente perdendomi in un delizioso problema complicato. E non ho alcun problema con questo, i compiti mi soddisfano e non mi sento mai abbattuto o depresso.

La mia cerchia di amici è piuttosto stretta e tutti quelli con cui interagisco un po 'frequentemente, praticamente condivide la mia mentalità. Quando ci incontriamo, spesso passiamo ore a discutere di vari argomenti, sfidando le opinioni degli altri, contemplando praticamente qualsiasi cosa abbiamo in mente o semplicemente gustandoci una pinta di birra. Ci incontriamo un paio di volte al mese e per me va benissimo. Secondo me, la posizione in cui mi trovo in questo momento è perfetta per me. L'equilibrio della mia vita sociale e il tempo che trascorro da solo si adattano perfettamente alla mia mentalità e, come detto prima, non mi sento generalmente insoddisfatto della mia situazione.

Tuttavia, mia madre sembra essere preoccupata per me da un po 'di tempo ormai. E sì, devo dire, sono più una persona calma. Non parlo tanto rispetto ad altre persone della mia età. Ma non direi che sono timido, perché non ho difficoltà a esprimere i miei sentimenti. Semplicemente non li mostro espressivamente come fanno gli altri. Tuttavia, mia madre spesso mi chiede se sono felice dove sono ora e ho notato che è preoccupata per me. E capisco perché, non sono fuori come le altre persone della mia età e di certo non sono così energico come le altre persone, ma come ho detto prima, sono felice dove sono ora. E glielo dico ogni volta che me lo chiede, ma non mi crede. Le ho parlato molto di questo argomento e lei non può o non vuole accettare quello che cerco di dirle.

Penso che non importa quello che dico, fa sempre paragoni con i figli dei suoi amici alla mia età o alla sua giovinezza e sto iniziando a stancarmi di avere questa conversazione più e più volte. Non voglio che continui a preoccuparsi per me, quando non c'è motivo di farlo. Come posso convincerla che sono felice come sto?

Dodici risposte:
#1
+54
baldPrussian
2017-12-14 21:05:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come genitore di un figlio di Asperger, ce n'è abbastanza qui che non aggiungerò alla pila. Come persona che lavora nell'IT, quello che descrivi sembra essere ciò che io chiamo "normale".

Diamo un'occhiata a quello che dici. Hai amici. Interagisci con loro secondo un programma che funziona per te e le tue interazioni sono soddisfacenti. Hai un lavoro che ti appassiona. Hai una posizione professionale a tempo pieno all'età di 19 anni. Francamente, faccio fatica a vedere qual è il problema.

La sfida più grande è, penso, che la mamma ti paragona solo alle belle storie sente parlare dei figli dei suoi amici. Non sente parlare delle loro lotte o di dove non riescono. Quindi sta confrontando la tua intera vita, che vede, con le parti della vita di altre persone di cui sente parlare. Per me non è un paragone equo.

Come comportarsi con la mamma? Vuole il meglio per te e sta guardando la cosa sbagliata. Immagino che tu senta che finirai per difenderti da lei. Quindi ... smettila di difenderti. Come? "Mamma, grazie per la tua preoccupazione. Voglio che tu guardi l'intera foto. Non mi mancano gli amici e li vedo tutte le volte che vogliamo. Posso mantenermi e avere una posizione professionale. Che preferiresti avere - un figlio che ha successo, impegnato in qualcosa che ama e felice con i suoi amici, o qualcuno che non lo è? Hai già il primo - perché insistere? Non mi paragono a [Bob]; Mi confronto con quello che riesco a fare e finora il risultato è abbastanza buono ". E lascia che sia così. Rifiuta il confronto con gli altri; l'unico standard con cui dovresti misurarti sei te stesso e le tue capacità.

#2
+21
user4548
2017-12-14 19:55:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho la sindrome di Asperger, quindi capisco molto di quello che descrivi. Ho un affetto estremamente piatto e i miei amici scherzano persino "imitandomi" facendo cose come

(nessuna espressione) -Questa è la faccia felice di Snark

(nessuna espressione) - Questa è la faccia pazza di Snark.

Quindi, sì, è difficile trasmettere qualcosa se sei calmo e di basso profilo, specialmente se hai una faccia "triste" o "arrabbiata" a riposo.

Quindi, la difficoltà per chi ti circonda è che l'unica informazione su cui hanno a disposizione è il tuo affetto.

Per comunicare meglio, devi impegnarti di più lavorando sul tuo affetto, uscire di più (anche solo in biblioteca) e parlare di più con tua madre.

un po 'di pazienza è richiesta da parte tua, poiché le persone spesso non riescono a distinguere tra introverso e introverso. Sembra che il messaggio che stai inviando sia "ritirato". Il modo per cambiare è concentrarsi sull'invio di un messaggio diverso.

Parla di più, sorridi di più, esci di più (almeno per ora) e se qualcuno ti paragona a qualcun altro puoi semplicemente dire "Questo è va bene per loro, va bene per me ".

Potresti anche chiedere a tua madre di cosa è veramente preoccupata. Puoi avvicinarti a questo la prossima volta che solleva la questione dicendo

Mamma, ne abbiamo già parlato e ho risposto alle tue domande, cosa ti preoccupa davvero?

e guarda dove porta.

#3
+13
Astralbee
2017-12-14 20:01:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sembra che ci siano due modi in cui puoi provare a convincere qualcuno che sei felice: uno è dirgli che sei felice (e hai detto che non funziona); l'altro è provare a mostrare loro che sei felice. Quest'ultimo può richiedere alcuni cambiamenti comportamentali consapevoli ed è qui che diventa problematico, perché ci dici che sei soddisfatto della tua routine ora e cambiare le cose è esattamente ciò che non vuoi fare.

Prova a prenderti un po 'di tempo per aggiornare tua madre nel tuo giorno / settimana. Sii proattivo, non aspettare che te lo chieda. Se questo ti sembra estraneo, programmalo nella tua routine quotidiana / settimanale come ritieni appropriato. Parlale del tuo lavoro, dei tuoi progetti o della tua vita sociale. Parla con entusiasmo di loro, poiché ciò le mostrerà che la tua vita ti rende felice. Potrebbe persino aiutarla a comprendere forme di interazione umana che non comprende (come questo sito!). Credo che questo possa aiutare in quanto nulla di ciò che hai detto indica che non è soddisfatta delle tue scelte nella vita, ma vuole solo sapere che sei felice.

Inoltre, piuttosto che introdurre nuovi comportamenti artificiali, pensa a come potresti forse portare avanti la tua routine in un modo che sia più trasparente o visibile a tua madre. Ogni volta che ti prendi del tempo per fare qualcosa per te stesso, anche per cose banali come prepararti da bere, vedi se puoi lasciare che tua madre veda che ti prendi cura di te stesso. Le persone depresse / infelici spesso si trascurano. A titolo illustrativo, se hai sostenuto o intendi sostenere un esame di guida, devi fare di tutto per dimostrare all'esaminatore che stai facendo certe cose - per esempio non guardi solo nel retrovisore specchio con i tuoi occhi, allunghi deliberatamente il collo in modo che possano vedere che lo stai facendo. Questo è un po 'quello che sto suggerendo qui: fai di tutto per mostrare a tua madre che ti stai godendo la vita.

#4
+7
LinuxBlanket
2017-12-14 20:01:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Spesso le persone mentono sulla propria felicità solo per non essere disturbate. Affermare solo la tua felicità non potrebbe essere sufficiente; potresti provare a portare tua madre a vedere le ragioni della tua felicità. Puoi provare a coinvolgerla di più nella tua vita - niente di straordinario, principalmente un po 'di comunicazione in più.

Prova a parlare a tua madre delle cose che fai sia da solo che con i tuoi amici che ti rendono felice. Non è necessario farlo ampiamente ogni volta; a volte, anche solo lasciare un commento qua e là potrebbe funzionare.

Mamma, ieri sera sono andata con i miei amici in questo fantastico pub e abbiamo parlato di [inserire qui un argomento davvero interessante] per ore! È stato davvero fantastico!

Oppure

Lo sapevi [inserire qui l'argomento di ricerca]? Ieri sera ero così preso dalla lettura di questo argomento che ci ho passato tre ore!

Inoltre, fai conoscere a tua madre i tuoi amici . Se vedrà con i suoi occhi che non ti senti solo e come sei con loro, potrebbe essere più facile per lei crederti. Una volta che li conosce, parla di ciò che apprezzi di loro (ad esempio John è un ottimo ascoltatore, Jack ha sempre una nuova prospettiva sulle cose, puoi sempre fare affidamento su Laura, ecc.). In questo modo, saprà che non sei solo e che hai un "cuscino sociale" intorno a te.

#5
+4
Markino
2017-12-15 14:57:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando le persone insistono nel rifiutarsi di ascoltare le mie risposte, generalmente mi piace mettere la palla sul loro campo e chiedere a loro di trovare una risposta.

Chiedi io se sto bene, e ho detto "Sì". Poi mi hai chiesto se sto di nuovo bene e ho detto di nuovo "Sì". Poi ancora e ancora. A questo punto, invece di chiedermi se sono felice, prova a chiederti perché non mi credi.

#6
+3
flierarchy
2017-12-14 20:13:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come SnarkKnight, anche mia sorella ha Asperger e nostra madre le ha fatto le stesse domande che fa la tua per te. È anche un'ingegnere di software ventenne che vive ancora con i nostri genitori!

Mia sorella potrebbe essere in vacanza a divertirsi, ma se non si sforza di ricordarsi di sorridere tanto possibile quando nostra madre è in giro, sarebbe convinta che mia sorella è depressa e che la vacanza è stata un fallimento e tutto è stato rovinato.

La cosa che abbiamo fatto che ci ha aiutato di più è stata:

Quando nostra madre ne parlava, mia sorella sorrideva. Poi diceva

Sono molto felice, mamma. So che sei preoccupato per me e lo apprezzo, ma questa è davvero la mia "faccia felice". Prometto che se non fossi a posto e perfettamente felice, te lo direi.

Ci sono voluti un paio di tentativi, ma è stato d'aiuto. Per mia sorella, era solo un caso in cui nostra madre era preoccupata per lei e voleva assicurarsi che si divertisse tanto quanto tutti gli altri. Con abbastanza rassicurazione che stava bene, e che se avesse smesso di essere vero glielo avrebbe detto subito, nostra madre si è tirata indietro.

Inoltre, è utile parlare di ciò che fai fai per renderti felice. Se dedichi del tempo alla ricerca di un problema particolarmente complicato, parlane a tua madre e quanto sei felice di averlo risolto da solo. Anche se tua madre non è interessata al software o ne sa qualcosa (come la mia) probabilmente apprezzerà il tuo entusiasmo e il tuo interesse. Se esci con il tuo stretto gruppo di amici, quando torni a casa dì qualcosa come

Ci siamo divertiti moltissimo. Tutti i miei amici erano lì e ci siamo seduti per ore a divertirci davanti a una pinta.

Il solo fatto di mostrare che le poche cose che fai sono perfette per te e sono sufficienti per renderti abbastanza felice da parlargliene probabilmente allevierà le sue preoccupazioni.

#7
+2
Mykazuki
2017-12-15 02:53:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Invece di aspettare che te lo chieda, di tanto in tanto dille che sei felice. Non esattamente quelle parole, ovviamente, ma quanto ti sei divertito con questa o quell'attività da solo o con gli amici.

Dille anche i tuoi progetti per il futuro e parlale senza che ti venga chiesto. Se vedi qualcosa di interessante che normalmente condivideresti con i tuoi amici, condividilo con lei, anche se non potrebbe capirlo.

Sta cercando di essere una buona madre, solo perché glielo dici tu sei felice non significa che lo sei, molte persone "felici" là fuori si sono uccise.

Poiché la tua felicità non si adatta a ciò che si aspetta, si preoccupa e, se ci pensi, ha senso. Deve essere sicura. E qualunque cosa tu faccia, forse non lo sarà mai.

Un'altra cosa che può aiutarti è farla incontrare i tuoi amici. Se sono come te, vedrà che ci sono altre versioni di happy.

Infine, una domanda: sei sempre stato così? O forse sei cambiato di recente (mesi, anni) Questo potrebbe anche essere il motivo per cui si preoccupa. Se sei cambiato, pensa perché e come, e questo potrebbe darti un indizio su come farla sentire meglio.

#8
+1
user80821
2017-12-15 02:52:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come madre si preoccuperà sempre per te e questo perché si prende davvero cura di te. La cosa migliore da fare è convincerla psicologicamente. Alcune delle cose che puoi fare sono

  • fare belle battute che la faranno ridere
  • parlarle del tuo nuovo progetto e di quanto ne sei entusiasta
  • mostra la tua intelligenza risolvendo metafore

e così via.

#9
+1
CONvid19
2017-12-15 07:29:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sembri essere felice nel tuo "mondo ", questa è la cosa più importante. La felicità non è un tipo di cose "taglia unica " e molte le persone, compresi i genitori, non sembrano capirlo.

Perché non le dici: " Madre, l'unica cosa che mi rende infelice è che mi chiedi continuamente se sono felice e mi paragona agli altri! "

Potrebbe capire ...

#10
  0
elrobis
2017-12-15 00:20:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Potresti essere un ISTP. È il tipo di Meyers-Briggs più probabile che sia ..

.. non viene interpretato dagli altri come un atteggiamento attivamente antisociale quando in realtà gli ISTP sono semplicemente disinteressati a partecipare a chiacchiere di gruppo.

Una volta ricordo di aver letto che uno dei tipi è comunemente ed erroneamente percepito dagli altri come infelice o depresso, mentre in realtà non lo sono. Penso che quel tipo sia ISTP, ma ho difficoltà a confermarlo con qualche veloce ricerca su Google. Considerando la tua storia, tuttavia, sono quasi certo che qualunque sia quel tipo (potrebbe non essere ISTP!), È molto probabile il tuo tipo.

Quindi, se l'indicatore del tuo tipo di personalità corrispondeva a quel tipo (per ora supponiamo che sia ISTP a meno che qualcuno non mi corregga), penso che la soluzione qui sia fare qualche lettura leggera sui tipi di personalità e poi avere conversazioni sincere e opportunamente programmate con tutte le parti interessate spiegando che questa è in realtà una percezione errata comune del tuo tipo di personalità , e che A) non c'è niente di sbagliato in te, e 2) ha perfettamente senso che potrebbero pensare che ci sia, ma D) stai tutto bene, e hey va bene anche questo!

A parte: Si spera che qualcuno là fuori apprezzi l ' elenco ordinato ispirato a Buzz. :)

La mia ragazza è un ISTP e si adatta perfettamente alla descrizione dell'OP. D'altra parte ho amici INTP che si adattano perfettamente. Quindi penso che non sia conclusivo.
@Daniel, Penso che la differenza sarebbe questa: gli amici INTP sono spesso percepiti dagli altri come infelici? Apparentemente per uno dei tipi, che mi sembra di ricordare sia ISTP, questa errata caratterizzazione è più la regola che l'eccezione.
È un buon punto. In ogni caso l'MBTI è un ottimo strumento per capire e spiegare agli altri che non tutte le persone sono uguali o hanno gli stessi interessi.
#11
  0
aparente001
2017-12-18 13:06:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In primo luogo, ti suggerirei di lavorare per divertirti con tua madre un po 'più spesso. Qualunque cosa interessi tu e tua madre avete in comune, esplorate queste cose un po 'più spesso; e prova anche cose nuove. Esci di casa insieme un po 'più spesso.

Dopo aver fatto dei progressi, puoi iniziare a concentrarti sul ricompensarla quando fa commenti positivi . Puoi anche ritirarti in modo non drammatico quando inizia a darti del filo da torcere. Di tanto in tanto puoi dirle come ti senti riguardo al suo fastidio, ad es. "Mi sento a disagio con questi commenti. Ho l'impressione che tu stia mettendo in dubbio le mie scelte sociali. Che le mie scelte siano buone per me o no, non è probabile che le cambi quando mi sento criticato su di loro."

Potresti anche fare la tua cosa di introversione fuori casa un paio di volte a settimana, ad esempio, in una biblioteca, ma senza fornire informazioni specifiche su dove stai andando o chi stai vedendo. (Non deve essere necessariamente una biblioteca: potrebbe essere una tranquilla hall di un hotel con comode poltrone o un aeroporto con wifi - un posto dove puoi lavorare su quello che vuoi, con un laptop.)

(Alla tua età, non hai bisogno di condividere i dettagli della tua vita sociale con tua madre .... È facoltativo!)

Queste idee provengono da seminari a cui ho partecipato sui messaggi "Io", così come la lettura e l'esperienza personale. Ecco alcune risorse:

https://www.goodtherapy.org/blog/psychpedia/i-message

https: // www.verywell.com/what-is-positive-reinforcement-2795412

(A proposito, credo che sia possibile e anche comune per una persona essere un po 'introversa, senza avere la sindrome di Asperger ; e la mia risposta non presume che tu abbia Asperger o che tu non lo abbia.)

#12
-1
michi
2017-12-18 13:34:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono stato informato dai commenti (e in definitiva dalla cancellazione della mia risposta) per dare forma al mio post, cosa che voglio fare per aggiungere un aspetto al canone delle risposte che penso meriti attenzione.

(...) ma come ho detto prima, sono felice dove sono adesso. E glielo dico ogni volta che me lo chiede, ma lei non mi crede. Le ho parlato molto di questo argomento e lei non può o non vuole accettare quello che cerco di dirle.

Penso che non importa quello che dico, fa sempre paragoni con i figli dei suoi amici alla mia età o alla sua giovinezza e sto cominciando a stancarmi di avere questa conversazione ancora e ancora. Non voglio che continui a preoccuparsi per me, quando non c'è motivo di farlo. Come posso convincerla che sono felice come sto?

Penso che questo sia un obiettivo molto caro, ma temo che sia impossibile da raggiungere in questo modo. Descriverò le ragioni, farò luce sulla possibile fonte delle preoccupazioni e delle lamentele di tua madre e suggerirò due passaggi per ottimizzare la situazione.

Visto da un punto di vista neurobiologico, nella comunicazione un "mittente" è in grado di controllare l'output (= messaggio, comportamenti verbali e non verbali), ma il significato di questo messaggio è generato all'interno del "destinatario", il "mittente" non ha alcun controllo diretto su questo processo generativo del "ricevitore". Ciò è dovuto alle capacità di auto-organizzazione del nostro sistema mente-corpo.

Quindi i suoi tentativi di cambiare il tuo comportamento sono inviti - e quelli possono essere accettati o negati, e tu li neghi.

Lo stesso vale per il tuo obiettivo di cambiare il suo comportamento.

Nella mia risposta originale, ho cercato di far luce sulle sue possibili motivazioni di fondo che possono far emergere le sue azioni come preoccuparsi, condividere le sue preoccupazioni con te, confrontandoti con altre persone e derivando una differenza tra loro e te per motivarti a diminuire questa differenza.

Fondamentalmente ho scritto che i genitori tendono ad avere aspettative per i loro figli che non sono sempre consapevoli del genitore stesso. Le differenze percepite tra le aspettative e il comportamento del bambino possono portare a preoccuparsi e allo stimolo a ridurre questa differenza cercando di cambiare il comportamento del bambino.

Tali aspettative possono variare ampiamente, spesso includono ...

  • un'istruzione dignitosa
  • un lavoro dignitoso per guadagnarsi da vivere
  • trovare un partner
  • avere figli
  • includere i genitori (quindi i nonni) nelle attività di cura e allevamento della prole.
  • essere accuditi dal bambino quando il genitore è malato / vecchio / bisognoso di cure.
  • ecc.

Poiché queste sono le aspettative del genitore, il genitore è responsabile di adattarle nel caso in cui causino effetti collaterali indesiderati come costante preoccupazione, malcontento o persino frustrazione, depressione , aggressività.

Quello che puoi fare è spiegare il tuo punto di vista con calma, il che probabilmente non cambierà molto le sue aspettative, quindi non giudicare il tuo successo dalla misura in cui si ferma a lamentarsi. Puoi persino chiedere audacemente le sue motivazioni ed esprimere simpatia per che si sente in questo modo e rimanere con il tuo modo di vivere.

Inoltre, potresti trasferirti in un posto tutto tuo. Così aumenteresti la privacy e tua madre non sarà in grado di interferire con il tuo stile di vita nella misura in cui lo fa ora. Inoltre, sperimenteresti la situazione di prenderti più cura di te stesso, il che probabilmente ti insegnerà abilità preziose di cui non avevi bisogno fino ad ora.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...