Domanda:
Come rispondere a "Ti sto disturbando" quando penso che mi stiano dando fastidio?
insanity
2017-08-31 15:09:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Alcuni giorni, le persone al lavoro mi hanno interrotto con domande umili molte volte al giorno. A volte mi irrito al punto da non riuscire a mantenere un viso simpatico quando dicono "ti sto dando molto fastidio oggi".

Ragazzi! Uno è di troppo! Distruggono il caos in casa mia, ea volte i loro genitori dicono: "Ti stai pentendo di averci ospitato". È un tentativo di scusarsi, o gestire l'imbarazzo, o qualcos'altro ... Non lo so. Ma mi sento come se dicessi "sì, lo voglio, moltissimo".

Sento che la risposta attesa a queste mezze scuse è "Va bene" ma non lo è, ea volte non riesco a convincermi per dirlo. Come dovrei rispondere senza sembrare eccessivamente scortese?

Possibile duplicato di [Come accettare le scuse, senza implicare che non ci fossero problemi?] (Https://interpersonal.stackexchange.com/questions/193/how-to-accept-an-apology-without-implying-that- non ci sono stati problemi)
Potresti aggiungere alcune informazioni sulla tua posizione / contesto culturale?
Di 'al tuo collega di inventare un "[mcve]". Il più delle volte solo in questo modo risolveranno il problema da soli. Nel resto dei casi penseranno che sei strano e inavvicinabile e non ti daranno più fastidio, che è quello che vuoi ... (Ma non sarebbe considerato scortese perché saprebbero che stavi cercando di aiuto.) (Almeno, questo è quello che dicono su stackoverflow.com.)
Sei risposte:
#1
+14
NVZ
2017-08-31 15:48:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una possibile ragione di queste mezze scuse è che stanno già immaginando come potresti sentirti, guardando la situazione dal tuo punto di vista.

Per queste mezze scuse, la cosa più carina sarebbe accettare loro, come hai già notato. Ma puoi aggiungere a questo facendo conoscere anche la tua parte.

Al lavoro: i colleghi sono consapevoli che ti stanno disturbando con le loro domande, ma potrebbero non conoscere un altro modo per farlo . Quindi puoi dire:

Temo di non avere abbastanza tempo per rispondere a tutte le tue domande. Quindi spero che tu lo limiti a quelli più importanti. (o) ti suggerisco di chiedere (a chiunque sia la persona giusta a cui chiedere) :)

A casa: gli ospiti sono consapevoli che è difficile far sistemare i propri figli e non lo fanno. Non so cos'altro fare al riguardo. Potrebbero non essere disposti a lasciare i loro figli a casa per alcuni motivi. Quindi puoi dire:

È comprensibile. Sono ragazzini. Mi chiedo come fai a gestirlo a casa. :)

+1 per aver spiegato perché le persone potrebbero dire cose del genere. Mi piace particolarmente la tua risposta ai bambini: "è comprensibile" * non * sta dicendo "non mi dà fastidio", ma trasmette comunque empatia.
#2
+5
user1722
2017-08-31 15:21:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Qui stai facendo due domande diverse:

Lavoro : normalmente adotto un po 'di "sguardo" quando si presenta questa situazione, il che ricorda leggermente alle persone che è un po 'di fastidio. Ma devi succhiarlo e andare avanti. Un po 'di umorismo aiuta enormemente

Bambini : rispondi con "sì, è stato abbastanza selvaggio, come te la cavi?".

È la seconda parte di quella risposta che è fondamentale qui. Non credo che nessuno possa negare che guidare i bambini a comportarsi bene sia quasi impossibile, ma ai genitori piace condividere suggerimenti per affrontare il problema.

Finché non trasmetti un sentimento di vera rabbia in queste situazioni , dovresti stare bene.

Ed è perfettamente corretto chiedere consiglio quando si tratta di bambini: in cambio riceverai un sacco di buoni consigli.

#3
+3
OldPadawan
2017-08-31 15:35:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sul posto di lavoro:

  1. sii sempre gentile ed educato.
  2. mantienilo professionale.
  3. la persona: Ti dispiace se torno su questo più tardi? Sono abbastanza impegnato in quel momento. Hai cercato o hai provato [A / B / C]? Andrebbe bene se [fai X / in Y minuti]?

Questo li aiuterà a capire che non puoi occuparti di questa questione in questo momento.

Se è una domanda umile, mostri loro un modo per cercare la risposta da soli, è ipocrita per loro ("dai un pesce a un uomo ...") e devia in un modo appropriato modi per un collega.

Con parenti / amici:

  1. sii sempre gentile e, beh ... ¯ \ _ (ツ) _ / ¯
  2. deviare: Immagino che i bambini siano spesso rumorosi, giocano, si muovono e corrono. A volte è davvero stancante, mi chiedo come te la cavi tutto l'anno!
  3. parla di qualcos'altro, e / o chiedi loro se gli dispiace trasferirsi in un'altra stanza, o fuori se possibile: Sì! Hai ragione, non pensi che dovremmo trasferirci in [un'altra stanza] e lasciarli giocare qui? .

In questo modo, capiscono che tu Sei davvero infastidito dal rumore, ma non voglio essere scortese.

Non incolpi né i bambini né i genitori, mostri la tua comprensione e offri una via d'uscita.

Ho già detto: sii sempre gentile? :) Perché? Perché è meglio mantenere la calma ed essere gentile, anche quando le persone ti infastidiscono così tanto e preferiresti [mettere qui qualsiasi parola / azione meschina]. In questo modo, non avrai un'ulcera allo stomaco presto.

In qualche modo, sono davvero infastidito dalle parti "sii sempre gentile" della risposta. Mentre, ovviamente, è ammirevole se qualcuno è sempre gentile, "sii gentile" è spesso usato anche per chiudere e ignorare la frustrazione o la rabbia legittime in modo che qualcun altro possa portarne una con il loro comportamento scortese. E qualcuno che dice "Ti sto disturbando" potrebbe essere solo confuso, ma c'è una certa probabilità che stiano pescando il "Va bene!" per continuare con la loro seccatura.
@AllTheKingsHorses: perché è meglio mantenerti calmo ed essere gentile, anche quando le persone ti infastidiscono così tanto e preferiresti [mettere qui qualsiasi parola / azione meschina]. In questo modo l'ulcera allo stomaco non ti prenderà presto :) ma sono d'accordo anche con quello che dici.
@AllTheKingsHorses Precisamente! Posso dire che stanno aspettando di sentire il "Va bene". E non voglio dirlo, perché non lo è!
@insanity: Il primo paragrafo della risposta di NVZ lo dice meglio di quello che posso esprimere. E sono d'accordo anche con te. Ecco perché, ad esempio con i bambini, fai sapere ai genitori che è rumoroso e fastidioso, ma puoi (meglio?) Offrire una via d'uscita. Sul posto di lavoro, non credo che tu possa dirglielo. Devi ghignare i denti ed essere professionale ...
@OldPadawan Dipende dal fatto che tu pensi che la tua ulcera derivi dalla rabbia o dalla repressione della rabbia per poter sorridere (o, i risultati delle ultime ricerche, principalmente dai batteri nello stomaco). ;-) In particolare sul posto di lavoro ho sperimentato una serie di casi in cui ho smesso di essere gentile e ho lasciato che la mia rabbia si manifestasse brevemente e * improvvisamente * le persone erano disposte e in grado di fare ciò di cui avevo bisogno. Per me, la rabbia ha i suoi usi, non puoi lasciare che ti governi.
@AllTheKingsHorses: entrambe, immagino, quindi cerco di tagliare entrambe le opzioni :) Sul posto di lavoro, quando ho fatto quello che mi suggerisci, è perché sapevo già che era la mia ultima opzione e che stavo per partire per pascoli più verdi. So che a volte deve essere così, ma rimandalo il più possibile e cerca sempre alternative migliori ...
#4
+1
A J
2017-08-31 15:35:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non c'è nient'altro che puoi dire tranne nessun problema o va bene perché dire suonerà sicuramente scortese. Tuttavia, puoi affrontare questa situazione con un sorriso e una scusa adeguata.

Lo affronto molto sul posto di lavoro quando le persone arrivano con i loro piccoli problemi di programmazione. Anche se li aiuto, ma a volte non posso a causa del carico di lavoro. Quindi normalmente mi chiedono se mi danno fastidio, vedendomi che sono occupato.

Quindi, dico solo con un sorriso,

Va ​​bene. Nessun problema. Ma ecco una cosa, questo lavoro è davvero urgente e deve essere completato oggi.

Sorridere è necessario qui, perché questo coprirà la rabbia / frustrazione che potresti avere. Puoi variare la risposta dopo nessun problema secondo necessità, ma mostra che stai facendo un altro lavoro e non puoi essere d'aiuto in questo momento.

In caso di bambini, dì qualcosa come,

No, per niente. Sono solo bambini e si divertono. Anche se sarebbe davvero carino che non rompano le cose.

Di nuovo, dillo con un sorriso e forse non ci saranno danni.

Puoi anche fornire loro un'opzione alternativa in tutti questi casi. Ad esempio, puoi chiedere ai tuoi colleghi di andare dalla persona X o chiedere ai genitori di chiedere ai loro figli di giocare in un'altra stanza, dove non romperanno nulla.

#5
+1
threetimes
2017-08-31 20:10:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È difficile dire nella tua situazione lavorativa se la persona che ti interrompe ne ha effettivamente bisogno o se in realtà sta semplicemente sfruttando la tua assistenza. se hanno bisogno del tuo aiuto, devi semplicemente trovare il compromesso più praticabile se possibile, come chiedere loro di annotare le domande, inviarti un'e-mail e aspettare una risposta. Se non hanno bisogno di interromperti, ma semplicemente danno la priorità al loro desiderio di sapere rispetto al tuo lavoro, allora dovrebbe essere affrontato. Ho avuto entrambi i tipi di situazioni. Ci sono persone che per qualche motivo ti infastidiranno con piccole cose tutto il giorno se lo permetti. Non so se vogliono solo interagire e sono alla ricerca di ragioni o così insicure da aver bisogno di costanti rassicurazioni, tutto quello che so è che ha bisogno di un confine perché ci sia armonia.

Dico qualcosa come questo

Non è tanto che tu sia un fastidio, è che faccio fatica a mantenere il mio treno di pensieri quando interrotto, specialmente così frequentemente e questo ha un impatto sulla mia produttività. C'è un altro modo in cui possiamo gestire le tue domande che interrompa il mio flusso meno frequentemente, come forse un'email o creare un elenco in modo da poter esaminare più cose alla volta.

Per quanto riguarda la parte dedicata ai bambini, affermi "uno è di troppo", il che suona come se non ti piacciano molto i bambini, o almeno nel tuo spazio. Ti suggerirei assolutamente di non farli finire allora. Puoi visitare i genitori a casa loro o incontrarti in spazi pubblici. Come genitore non c'è niente che mi piaccia di meno che visitare luoghi che non sono adatti ai bambini. Mi stressa, mi fa dover correggere un sacco di correzioni dei miei figli che non amano (come chiedere loro di non toccare questo o quello, di solito con totale mancanza di qualsiasi cosa loro può fare, quindi sono annoiati e ansiosi). Sarebbe meglio per tutti, quindi, se evitassi quella situazione, poiché raramente è qualcosa che devi fare. Di solito ci sono modi molto piacevoli per aggirare il problema, come incontrarsi in un parco o qualcos'altro. Significa anche che puoi visitare i genitori molto meglio in ogni caso, in quanto possono concentrarsi maggiormente sul parlare con te invece di staccare il loro bambino dalla tua libreria.

Se è una situazione in cui ho un genitore che si scusa a nome del loro bambino, anche se lo trovo stressante o irritante, dico semplicemente qualcosa come

Meh, sono bambini. La buona notizia è che dura solo 18 anni.

E poi ridi. I bambini di due anni sono selvaggi, i bambini di tre anni piangono perché hanno chiesto dei cracker e tu hai dato loro dei cracker che hanno rifiutato, poi hai mangiato i cracker che volevano. Non hanno senso. Tuttavia, tutti crescono e una volta eravamo tutti bambini e probabilmente solo irrazionali e irritanti.

#6
  0
Jared Smith
2017-08-31 18:57:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ricorda che le finzioni educate sono ancora fittizie.

Quando qualcuno interrompe il tuo lavoro con banalità e l'avviso che ti sta irritando è il momento per una finzione del genere:

Loro: "Ti sto infastidendo"

Tu: "Eh, sono nel bel mezzo di una situazione spinosa e mi sta incasinando la testa. Riproviamo più tardi quando non sono così distratto. "

Nota che questo può o non può essere letteralmente vero: potresti aver lavorato felicemente quando ti hanno interrotto. La cosa importante è che ti sei impadronito dei tuoi sentimenti menzionando che è il tuo problema su cui stai lavorando e la tua testa è piena di distrazioni permettendo all'altra parte di salvare la faccia e non sentirsi incolpata per la tua risposta.

Per quanto riguarda i bambini a casa tua, beh, presumo tu li abbia invitati. O forse erano i genitori, ma questo è un pacchetto. Ancora una volta, dovrai fornire una scusa per l'irritazione che rende chiaro che stai possedendo i tuoi sentimenti:

Loro: "Sembra che i nostri figli ti stiano infastidendo"

Tu: "Oh, non sono loro, sono solo irritato per il problema non correlato x"

A differenza di quanto sopra, questa non è tanto una finzione educata quanto una vera e propria bugia: e faresti meglio ad avere un problema credibile x di cui parlare se te lo chiedono.

Un'ultima nota, queste scuse funzionano solo se non le usi troppo. Tutti quanti decenti saranno disposti a darti un po 'di tempo per essere un brontolone di tanto in tanto mentre la tua vita segue gli alti e bassi che fanno tutte le vite, saranno meno disposti a mantenere una relazione con te se sei un disastro scontroso costante anche se sono quelli che ti fanno essere in quel modo. Forse soprattutto se sono loro a farti diventare così.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...