Domanda:
Come rispondere a "Che succede?"
10 Replies
2017-07-15 17:49:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Spesso quando inizio a parlare con le persone mi dicono "Che succede?". Come rispondo a questo?

Devo dire "Che succede?" indietro? Di solito non riesco a pensare a nessuna buona risposta e di solito mi accontento di "hi" o "hello"; va bene?

Ho visto persone usarlo in modi diversi. Ad esempio, a volte "Che succede?" è usato come un saluto simile a "Ciao" e non c'è intenzione di iniziare una conversazione più lunga. In altri casi, "Che succede?" viene utilizzato come una domanda effettiva e la persona desidera una risposta più lunga. L'inflessione nella loro voce potrebbe essere una cosa fondamentale da guardare.
Questo dovrebbe davvero arrivare alle domande principali: non posso sottolineare abbastanza, quanto perfettamente questa domanda si adatti al tema del sito.
Penso che questo dipenda fortemente dalla posizione. In Nord America, sembra essere più come "Ciao". D'altra parte, in alcune parti d'Europa, invita a una risposta dettagliata
FWIW, la risposta corretta al vecchio saluto inglese "How do you do", è anche "How do you do". Qualcosa di simile a "Molto bene, grazie", non è _non_ la risposta corretta.
Otto risposte:
#1
+30
Casebash
2017-07-17 06:19:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Che succede?" è tipicamente usato in modo fisico invece di essere effettivamente una domanda con l'aspettativa di una risposta. Lo scopo di questa frase è di indicare l'interesse per l'altra persona.

Per questo motivo, "Nothing much" è una risposta perfettamente valida. Se questo è troppo noioso, puoi provare una delle varianti come "Same old, same old". Questo va benissimo.

Detto questo, di solito cerco di fornire un po 'più di informazioni, anche se si tratta semplicemente di "Niente di più, mi sono appena preso un drink" o "Niente di più, purtroppo sono stato un po 'troppo occupato per fare qualcosa di interessante (confronta la stessa frase con niente di molto; in questo caso, è più probabile che l'altra persona si senta obbligata a rispondere a ciò che hai detto, invece di spostarla sull'argomento che mi piacerebbe davvero parlare). Preferisco queste versioni perché sforzandoti di fornire almeno qualche risposta alla domanda stai dimostrando che sei più coinvolto nella conversazione.

Detto questo, io generalmente si cerca di fornire un ragionevole hook di conversazione come "Oh, non così tanto, ho appena guardato un sacco di video di Crash Course". Questo ha anche il vantaggio di far sembrare una persona leggermente più interessante.

Voterei per accettare questa risposta, perché * spiega *, perché "niente di più" è una buona risposta, mentre dal buon senso, sembra insipida.
Di solito aspetto una settimana circa prima di accettare le risposte. Questo sembra essere il migliore finora però
#2
+7
Crafter0800
2017-07-15 17:51:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Che succede" è un altro modo per chiedere "Come stai" e "cosa sta succedendo". Per rispondere, di solito puoi iniziare la conversazione con qualcosa di interessante che è successo dall'ultima volta che hai parlato oppure, se non è successo niente di interessante, puoi semplicemente dire "non molto, che ti succede?".

Dire " Cosa succede "indietro o anche dire" ciao "sarebbe un po 'imbarazzante perché ti stanno facendo una domanda. Se non riesci a pensare a qualcosa di interessante con cui rispondere (cioè non è successo niente), puoi semplicemente dire "non molto".

#3
+6
Mauricio Arias Olave
2017-07-19 01:02:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Puoi rispondere nel modo che preferisci.

A volte rispondo:

  • Tutto bene, grazie. E tu? / e tu?
  • Bene, e tu?
  • Bene, grazie.

Nel tuo caso, dato che di solito dici "ciao" o "ciao", puoi aggiungere:

  • Oh, ciao, come stai?
  • Salve Penso di aver letto questa risposta da un calle di videogiochi PSX Yu-Gi-Oh! Ricordi proibiti :)
#4
+5
baranskistad
2017-07-15 19:32:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prova a rispondere con ciò che sta accadendo nella tua vita, ad esempio se hai un nuovo animale domestico dall'ultima volta che hai incontrato quella persona, o la conversazione sarà simile a questa

Loro : Che succede?
Tu : niente, tu?
Loro : niente.

Continua la conversazione. :)

(Assicurati però di non divagare)

#5
+5
GEOWill
2017-07-19 18:29:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende da chi lo chiede e dall'ambiente.

Direi che idealmente dovrebbe essere chiesto da qualcuno con cui hai condiviso una sorta di esperienza (un collega di lavoro, un amico intimo, ecc.). Se è solo una persona a caso, penso che la domanda sia un po 'imbarazzante; il motivo è che "Che succede?" è un invito a offrire un hook conversazionale. Se non so chi sei, non c'è davvero un terreno comune e mi mette in una posizione imbarazzante. Se sono socievole, allora non è un grosso problema, ma la persona che chiede "Che succede?" non lo so.

Andrei anche oltre e direi che se non hai una relazione casuale e scherzosa con quella persona, allora non dovrebbero chiedertelo. Certo, non sarebbe scortese, ma ci sarebbero molti altri modi per riconoscere la persona / l'ambiente senza metterli in difficoltà. Risposta corretta in questo caso: "Non molto" con gentilezza e neutralità nell'espressione.

Un'eccezione è se ti trovi in ​​una stanza di persone che non conosci e sei stato appena presentato da qualcuno che conosci. In questo caso, "Che succede?" è un rompighiaccio per incontrare e salutare gli altri, non da estendere a qualsiasi conversazione, ma per andare avanti per riconoscere ogni persona. Questo dovrebbe essere usato solo in un ambiente informale, ed è tipicamente visto in un gruppo di ragazzi che vanno in giro. In questo caso, si tratta più di rispondere con sicurezza ed entusiasmo dato che stai dando una prima impressione.

D'altra parte (usato uno a uno), chiedendo "Che succede?" ad un amico dovrebbe implicare una sorta di risposta casuale che in qualche modo ricorda un momento / esperienza condivisa a cui entrambi potete relazionarvi e che è unico per le vostre esperienze insieme.

Ad esempio: io e il mio amico ci incontriamo periodicamente per l'happy hour allo stesso bar il venerdì. Quando mi scrive "Che succede?" alle 3 del pomeriggio, so esattamente di cosa sta parlando. Un altro esempio potrebbe essere se non vedessi un amico che non vedo da un po ', ma che ha un grande senso dell'umorismo. In questo caso, risponderei con una sorta di risposta banale che lo farà ridere e farà andare il resto della conversazione sul piede giusto.

Questa è un'ottima prima risposta; benvenuti a Interpersonal Skills Stack Exchange! Sentiti libero di fare il [tour] e controlla l '[aiuto].
#6
+2
Tom Au
2017-07-28 21:31:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho usato "il cielo" come risposta me stesso per attirare l'attenzione della gente. Ma con una svolta diversa rispetto all'altro poster.

Di solito lo faccio seguire da qualcosa di "serio", come gli affari del giorno, o quello che ho in mente. A volte non lo farò. Ma se lo fai più che "occasionalmente", "invecchierà", come ha scritto un commentatore dell'altro post.

È come scommettere nel poker. Di solito avrai una mano vera. Di tanto in tanto, sarà un bluff. Ciò mantiene le cose "fuori equilibrio" e ti dà il controllo. Ma se bluffi sempre con "niente", perderai, perché la gente "chiamerà" sempre la tua mano.

#7
+2
user10819
2018-01-02 09:02:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come per tutte le mie risposte qui, questo si basa su ciò che farei . Questo può o non può essere utile agli umani reali con abilità sociali :-)

Pensa a una conversazione come una partita di tennis amichevole ma senza sudore, a meno che tu non sia così orribilmente introverso ottenere le scosse solo a pensarci.

L'idea è ancora quella di vincere, ma vincere in questo caso è permettere al tuo avversario di colpire la palla indietro piuttosto che non colpirla affatto.

Quindi ... niente come una partita di tennis, davvero :-)

Ciò significa che tutto ciò che dici dovrebbe idealmente trasmettere qualcosa e invitare qualcosa. Il mezzo di trasporto non deve essere sconvolgente, la prima cosa che mi è venuta in mente con "Che succede?" è stata "Il costo di tutto ciò che ho bisogno di acquistare, a quanto pare" (Mi considero un po 'un umorista anche se mia moglie ei miei figli supplicherebbero di differire) (a).

Tuttavia, da solo (sebbene incredibilmente spiritoso ) non fa nulla per aiutare l'altra parte a mantenere la conversazione sulla pallina da tennis in alto. Quindi dovresti probabilmente aggiungere una domanda di qualche descrizione per aiutare:

  Prima parte: che succede? Witty Pax: Il costo di tutto ciò che ho bisogno di acquistare, a quanto pare. Che ne dici di te?  

(a) In effetti, qualsiasi risposta che sublima il significato normale della domanda potrebbe essere usato:

  • il sole questa mattina;
  • è una parola che significa "l'opposto di down";
  • solo il 17% circa dei quark (se il tuo partner è intellettualmente incline);

A seconda di come il tuo partner si associa alla mia famiglia, questo sarà accolto con un sorriso o uno sguardo vuoto.

#8
  0
Bread
2018-01-02 10:53:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se li conosco e mi fido di loro, di solito annuisco e sorrido e aspetto pazientemente che siano più specifici o mi dicano qualcosa di interessante.

Se non lo so o non lo so fidati di loro per qualche motivo, mi limito ad annuire e sorridere e andare avanti, preferibilmente in una direzione che crei una maggiore distanza fisica tra di noi.

Di solito quando le persone dicono "Che succede?" Stanno solo cercando un po 'di attenzione calda e amichevole o una conversazione leggera. Piuttosto che prendere subito le redini, preferisco dare loro prima la possibilità di parlare di qualunque cosa abbiano in mente. In questo modo, ho un'idea della loro motivazione. Quindi la mia risposta sembra più naturale e appropriata.

Tuttavia, ci sono rare occasioni in cui la persona è qualcuno con cui avevo intenzione di parlare comunque. In tal caso, il loro saluto mi offre un'apertura per dire loro qualunque cosa mia abbia in mente.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...