Domanda:
Come dire agli amici che qualcosa va contro la mia religione?
baranskistad
2017-07-28 07:08:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Al momento frequento le scuole medie e, come molti di voi sanno, le parolacce vengono gettate in giro nelle scuole medie come vestiti nell'asciugatrice.

La mia religione mi proibisce di essere profana, come posso dire alla mia che gli amici smettano di imprecare in modo che io non sia influenzato dalle loro azioni?


Per tutti coloro che si chiedono quale sia la mia situazione, io sono una studentessa di terza media che vive in Minnesota. Le persone a cui chiedo di smetterla di imprecare sono persone che non crederanno nella mia religione, ma vorrei mantenerle come amici.

Se non stai chiedendo chiarimenti su questo post, le domande *** non sono *** un preludio per iniziare una discussione nei commenti. Guarda il ** [Stack Exchange Tour] (https://interpersonal.stackexchange.com/tour) **. Grazie.
Quindici risposte:
#1
+145
SQB
2017-07-28 10:28:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La mia religione mi proibisce di essere profano, come posso dire ai miei amici di smettere di imprecare in modo da non essere influenzato dalle loro azioni?

Non lo fai. Non puoi aspettarti che altre persone seguano la tua religione. Se formuli la tua richiesta in questo modo, probabilmente gli sembrerà che tu stia chiedendo loro di aderire alle regole della tua religione.


Cosa puoi fare , è chiedere loro di astenersi dal bestemmiare intorno a te perché ti mette a disagio. Puoi spiegare che è a causa della tua religione, ma dovresti davvero sottolineare che te ti mette a disagio.

I tuoi amici potrebbero non seguire la tua — o qualsiasi— religione, ma se sono i tuoi amici , dovrebbero avere una certa considerazione per i tuoi sentimenti.

Hai anche spiegato * perché * ti mette a disagio nella domanda: non è che la tua religione proibisca a * loro * di imprecare, è che non vuoi che la loro influenza ti porti a imprecare. Questa è una ragione molto ragionevole per sentirsi a disagio (anche se ammetto che potrebbe essere più difficile convincere un gruppo di studenti delle scuole medie di questo che convincermi). Rende anche chiaro che se continuano a imprecare, il risultato naturale del tuo disagio è che alla fine migrerai in una cerchia sociale che ti mette più a tuo agio.
Questo ha un numero sproporzionato di voti positivi per la qualità della risposta. La risposta è un po 'concisa e manca di comprensione ed esame della situazione. Non sto dicendo che all'autore manchi questo, ma la risposta sì. Per questo tipo di sito, è degno di ciò che la comunità vede come qualità.
#2
+40
Joe S
2017-07-28 16:41:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La mia religione mi proibisce di essere profano, come posso dire ai miei amici di smetterla di imprecare in modo da non essere influenzato dalle loro azioni?

Prendere le tue convinzioni personali e imporle ai tuoi amici che non condividono le tue convinzioni probabilmente non funzionerà bene alle scuole medie o nella vita in generale.

Non seguono la tua religione e non ci si può aspettare che seguano la tua religione. La tua religione ti proibisce di imprecare, non loro.

La mia religione mi proibisce di essere profano, come posso dire ai miei amici di smetterla di imprecare in modo da non essere influenzato dalle loro azioni?

Dici che è così non ti influenzano, ma in realtà solo tu puoi controllare ciò che ti influenza e non ti influenza. Sarai circondato da parolacce per tutta la vita ed è irragionevole aspettarsi che tutti cedano alle tue convinzioni personali.

Cosa puoi fare:

  1. Non giurare te stesso.
  2. Chiedi ai tuoi amici di abbassare i toni se ti mette a disagio.
  3. (Specifico della scuola media) Prendi in giro scherzosamente i tuoi amici che giurano senza motivo. Frasi come "Wow con tutte quelle parolacce, devi essere davvero figo s /" e "Cosa c'entra tutte quelle parolacce con quello che hai detto?
Sconsiglierei il terzo punto passivo-aggressivo.
Onestamente, data la natura degli studenti delle medie, non sono sicuro di poter raccomandare onestamente neanche il secondo punto. Penso che se OP vuole mantenere gli amici ed evitare potenziali prese in giro (che può essere molto brutto a quell'età e hai poche opzioni per sfuggirle), dovrebbero semplicemente evitare di usare le parolacce e altrimenti abbandonare l'argomento. Non credo che ci sarà molto da guadagnare cercando di convincere gli altri studenti delle medie a smettere di imprecare.
#3
+37
NVZ
2017-07-28 09:45:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non menzionare la religione

Fai sapere solo ai tuoi amici che personalmente trovi le loro continue imprecazioni inquietanti. Se gliene importa, lo controlleranno.

Agli estranei, non parlare di nulla. Lascia che siano.

La mia esperienza

Alcuni amici intimi all'ostello del college erano soliti giurare troppo. Era considerato normale nella loro città natale. Le parolacce erano come parole normali: questi amici non si rendevano conto che avrebbero offeso gli altri.

Io non uso mai queste parole.

A volte, davo loro un "aspetto disapprovazione'. ಠ_ಠ

A volte dico in modo spensierato: "Cool, amico! Che succede con la lingua?"

Alla fine ho notato una diminuzione nelle loro imprecazioni, ma mai completamente scomparse.

#4
+14
apaul
2017-07-28 07:41:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La maggior parte delle religioni ti chiede di aderire a determinati principi, alcuni ti incoraggiano a fare proselitismo ... (incoraggia gli altri a unirsi alla tua religione)

La particolare tradizione religiosa in cui sono cresciuto incoraggiava il "fai un amico , sii un amico, porta un amico a X "una specie di proselitismo

Fondamentalmente spesso è meglio essere un esempio, sviluppare una relazione e poi lasciare che ti chiedano perché ti comporti in quel modo, di quanto non sia predicare dall'alto.

Non cercare di forzare gli altri nel tuo modo di fare le cose, lascia che vedano che il tuo modo funziona per te e lascia che si informino su questo.

Da quello che ho capito essendo un monello del clero, la maggior parte delle religioni non proibisce di testimoniare il peccato, proibiscono di commettere peccato. Sentire parolacce non è necessariamente una brutta cosa, è dirle che ti ottiene.

Continua a essere un buon esempio. Coloro che vedono che le tue cose stanno funzionando potrebbero capitare.

#5
+11
inappropriateCode
2017-07-28 12:25:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che questo sia un potenziale campo minato se gestito in modo errato. Sei giovane ora, ma invecchiando non si tratta solo di ciò che è trendy o ribelle; quindi alcuni argomenti potrebbero non invecchiare bene. Il modo in cui esprimi disapprovazione è molto importante. Ci sono modi buoni e cattivi per farlo.

Hai scelto di adottare una convinzione che è impopolare. Questa è una tua scelta e nessun altro è obbligato a seguirla. Se effettivamente dici loro: "questo è contro la mia convinzione, non devi farlo", questo è uno standard pericoloso da creare. E quando fai qualcosa con cui non sono d'accordo? Sei disposto a cambiare il tuo comportamento per adattarlo a loro? È un modo povero di mediare le controversie. In pratica stai tentando di comandare ai tuoi amici di sottomettersi alla tua autorità; non funzionerà mai tra colleghi. E se lo fa ti risentiranno per aver tentato di controllarli.

Quando le persone usano la frase "È offensivo", è anche un brutto modo per esprimere disapprovazione. Perché ancora una volta è un appello alla tua autorità usata per manipolare gli altri. E per di più questo è spesso irritante perché è così vago. Come dire "Questo mi mette a disagio" implica che non ti fidi di loro, altrimenti perché non dovresti essere più specifico? Tra i colleghi forse non c'è un legame personale, quindi potresti non voler entrare in esso, ma tra gli amici dovrebbe esserci onestà e fiducia.

Personalmente penso che spesso le persone usino frasi come "È offensivo" perché consente loro di proiettare forza quando davvero qualcosa detto li ha fatti sentire arrabbiati o tristi e non vogliono apparire vulnerabili essendo onesti quella. Ma in realtà quando le persone sono oneste riguardo ai loro sentimenti, gli altri saranno più comprensivi e disponibili.

Evita di reagire immediatamente alle parolacce con "È una parolaccia" o "Smettila di parolacce". Entrambi possono funzionare, ma francamente quando invecchierai quel genere di cose ti sembrerà infantile e immaturo. La mia piccola irritazione è "imprecazione"; la parola mi dà fastidio perché è come una parola da bambino. Come dovrei rispettarti da adulto se scegli di parlare come un bambino piccolo?

Quindi, se vuoi essere preso sul serio, devi spiegare loro perché questo è un problema per te. Hai menzionato in un commento che stavi imprecando in passato e desideri eliminare l'abitudine. Allo stesso modo, se gli amici sanno che stai cercando di cambiare una routine, spesso mostreranno solidarietà. Questo è vero per molti casi, come l'esercizio fisico, l'alcol, il fumo, l'uso di droghe, le scelte alimentari, ecc.

Spiega ai tuoi amici che se credi a X, significa che ti senti obbligato a non imprecare. Sfortunatamente trovi facile imprecare accidentalmente, perché lo fanno tutti gli altri e apprezzeresti molto se potessero giurare di meno quando sei nei paraggi. Dì che sebbene questo possa sembrare loro insignificante, significa molto per te.

Per inciso, alcune lingue in realtà non hanno parolacce. Come il gaelico non ne ha assolutamente. Significa che quando le persone cercano di insultarsi a vicenda devono essere creative. Un collega ha detto di aver sentito suo figlio parlare con sua madre, riferendosi all '"anziano Gorilla" ... alla fine realizzando che si riferivano a lui. Quindi, per ammorbidire il colpo, dopo aver spiegato le tue ragioni, potresti aggiungere che in realtà può essere più divertente se tutti voi provate a escogitare insulti e imprecazioni creative invece di usare parolacce comuni. Se riesci a inventare frasi divertenti per sostituire parolacce, potrebbero iniziare a usarle, perché sono divertenti.

Per riassumere:

Dai il buon esempio : non giurare te stesso.
Sii onesto : spiega perché hai un problema con loro che imprecano (sto cercando di giurare di meno).
Richiedi, non chiedere mai : esprimilo come una richiesta che stai facendo, mai un ordine o una richiesta, soprattutto non facendo appello a un'altra autorità.
Offri alternative : incoraggiali lontano dall'usare parolacce mostrando come un uso creativo del linguaggio possa essere ancora più divertente ed espressivo.
Sii realistico : non aspettarti che cambino immediatamente, o riesci sempre a evitare le parolacce.
Rinforzo positivo : se giurano molto meno dopo che glielo hai chiesto, digli che hai notato che stanno giurando meno e che apprezzi davvero lo sforzo che stanno facendo.

#6
+7
user57
2017-08-05 07:09:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non avrei risposto a questa domanda, dato che sono una donna di 50 anni dall'altra parte del mondo. Poi ho visto questa meta domanda Posso richiedere che un utente non dica che sono insignificante a causa della mia età? e ho capito che dovrei rispondere, anche se ci sono differenze tra noi, siamo entrambi di fronte con un problema simile.

La mia situazione

Giuravo molto - in effetti è arrivato al punto che non stavo finendo una frase senza giurare. Ho sputato una parolaccia, quando normalmente non l'avrei fatto. Avrei un filtro professionale, quindi giuro selettivamente, a seconda di chi stavo e questo mi stava deludendo, l'abitudine stava diventando così grave.

Anche mia figlia adolescente ha iniziato a imprecare e mi ha scioccato rendendomi conto di quale cattiva influenza avessi su di lei.

Così ho preso un proposito per il nuovo anno (il primo che ho fatto con l'intento di mantenerlo) Keep it Clean in Twenty Seventeen . Ho deciso di smettere di imprecare e ho avuto più o meno successo in questo.

Religione

Sono le tue convinzioni religiose che potrebbero essere principalmente la tua ragione per non parolacce. Indipendentemente dal fatto che tu lo divulga o meno poiché la ragione è un'area complicata, in particolare, come dici tu, non condividono le tue convinzioni.

Questo è il motivo per cui ho discusso le mie esperienze, poiché sono non è realmente basato sulla religione e dimostra che possiamo influenzare le persone sulle imprecazioni, qualunque siano le nostre ragioni per non gradire le imprecazioni.

La religione sembra diventare sempre più impopolare (dove mi trovo comunque) e le persone possono essere prese in giro perché esprimono religione credenze. Se ti senti abbastanza a tuo agio con i tuoi amici per esprimere queste convinzioni, allora non dovrebbe essere un problema affermarlo come motivo per cui non ti piace essere in giro a imprecare.

Tuttavia, nella mia esperienza di vita, di solito è meglio affrontare il problema in questione - non ti piacciono le parolacce - piuttosto che coinvolgerlo con questioni più grandi e potenzialmente controverse, come messaggio principale che stai cercando di trasmettere "Non ti piace imprecare" non è "Sei religioso" . Introdurre la religione in quanto il problema potrebbe far deragliare la conversazione dal concentrarsi sulle parolacce.

Le difficoltà

Ora ecco il problema. Gli australiani tendono a imprecare molto. È la nostra cultura. Le parole F, S e B sono comuni e ora anche la parola C viene lanciata più regolarmente. E io, essendo un così cattivo giustiziere (o un giurato di successo - il che non è una buona cosa) e poi diventare tacchino freddo e smettere, farebbe un doppio tentativo se chiedessi loro di non imprecare.

Ora, in questo caso, sono stati principalmente i membri della famiglia a cui chiedo di non giurare, i miei figli (di 15, 17 e 23 anni), mia sorella e mia madre. All'inizio tutti erano resistenti. Un muro istantaneo di tensione e resistenza. "Ma sei stato il più grande giuratore!" - esattamente! ecco perché mi sono fermato.

Gestire queste difficoltà

Quindi come l'ho gestito, è stato per spiegare - sai che ho smesso di giurare e sto cercando di alzare il livello. Lo farei leggero. Soprattutto con mia madre, scherziamo quando lei impreca e io scherzo su quanto sono offeso. Potrebbe sembrare una presa in giro, ma in realtà ha funzionato. Raramente giura di fronte a me e siamo trascorsi 8 mesi da questo cambiamento.

Mia sorella stava bene, quando le ho spiegato - quando non imprecava e la situazione era bella, che io davvero non volevo stare in giro a bestemmiare. Quindi scegliere un momento in cui imprecare non era un problema era l'approccio migliore.

I miei figli, i due più piccoli, si sono adattati abbastanza bene, il che è interessante, dato che sono adolescenti e adolescenti sembrano avere la reputazione di obiettare ai limiti. Non sono severo, dico semplicemente "non giurare, non suona bene" e mi incasino un po 'la faccia, come se potessi sentire un cattivo odore.

Figlio mio adulto, è più contraddittorio. Non gli verrà detto. Ciò che è accaduto, però, si trasformerà in lui a fare una battuta, che è un miglioramento rispetto al conflitto.

Motivi per non imprecare

Combatto attivamente anche le parolacce su questo Network e una delle cose che dico alle persone (sia qui che alla mia famiglia) Cioè, ci vuole più impegno per non imprecare - per trovare parole per riempire quei posti.

Anche quando c'è conflitto e gli animi sono infiammati, se hai notato ad esempio in incidenti di rabbia stradale, le persone di solito giurano quando sono arrabbiate e l'uso di parolacce alimenterà la rabbia. È facile enfatizzare ed esagerare l'intensità di ciò che viene espresso. Non imprecare quando si è arrabbiati, toglie un po 'del pungiglione, poiché l'uso di un vocabolario decente tende a rallentare il cervello, poiché la persona ha bisogno di trovare parole per esprimere questa intensità e quando le persone sono arrabbiate, spesso il loro cervello si blocca un po' . Quindi l'impegno a non imprecare è in realtà praticamente utile.

Rispondi quando le cose vanno bene

Alcuni dei metodi e delle ragioni che ho fornito possono essere discussi quando le persone sono cool. Se qualcuno ha appena giurato e viene corretto, in particolare se ci sono altre persone in giro, è probabile che si metta sulla difensiva e diventi avversario.

È meglio menzionare alle persone che giurano regolarmente intorno a te, che non ti piace in un momento in cui non hanno imprecato.

Scegli chi tu dì

L'altro problema è che, se si tratta di un conoscente, è improbabile che valga la pena tentare di impedirgli di imprecare o addirittura di sporgere il collo e di dire loro che lo trovi offensivo. In un ambiente adolescenziale, è in grado di rispondere al fuoco e quindi incoraggiare le persone a trollarti o prenderti in giro per le tue convinzioni. Scegli i tuoi obiettivi, in modo da non diventare un obiettivo.

Alla fine della giornata, non puoi controllare come si comportano gli altri, puoi solo comunicare come il loro comportamento ti influenza. Devi valutare i costi e i benefici di comunicarlo a varie persone.

Chiediti: è probabile che mi rispettino? Osservando il loro comportamento generale, saprai che tipo di carattere hanno e se è probabile che ti esploda in faccia. Ti è permesso proteggerti dall'essere ridicolizzato.

Dai il buon esempio

Ci saranno sempre persone che fanno cose che odiamo, questo è il mondo e rende difficile quando le persone che lottano per il bene , combattono costantemente la natura più vile degli esseri umani.

Il modo migliore per migliorare il comportamento di coloro che ci circondano è dare il buon esempio. Proprio come ho avuto una cattiva influenza sui miei figli e temi che i tuoi amici avranno una cattiva influenza su di te, fai un'affermazione positiva che sarai la migliore influenza. Se rimani forte nella tua mente, con piccoli promemoria occasionali, si spera che le persone inizieranno a sentirsi a disagio e si vergogneranno un po 'di giurare in tua compagnia.

Wow. Questa è stata davvero un'ottima risposta con un sacco di pensiero e tempo dedicato. Molto rispetto per lei, signora Colomb.
@baranskistad puoi modificare la risposta accettata in qualsiasi momento. La risposta accettata è breve e concisa. È un peccato che non abbia molti voti.
#7
+6
Alan
2017-07-28 19:11:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le tue credenze religiose non hanno assolutamente alcun diritto sugli altri, nemmeno sui tuoi amici più cari. È davvero così semplice. La convinzione che le proprie convinzioni religiose dovrebbero avere delle conseguenze sul comportamento degli altri è un tragico errore che distruggerà le amicizie e allontanerà i colleghi.

La volgarità è un tipo di discorso purtroppo debole. Dovresti perdonare ai tuoi amici questa piccola debolezza. È anche il linguaggio che è una violazione relativamente sicura di norme sociali relativamente miti, motivo per cui è attraente per gli adolescenti. Dovresti essere in grado di capirlo nei tuoi amici. Prendi le tue decisioni sul tuo modo di parlare, idealmente senza fare affidamento sulla superstizione per farlo. Lascia gli altri alle proprie decisioni, a meno che non chiedano la tua opinione.

Tenderei ad evitare frasi come "non c'è affatto complessità in questa situazione" quando le persone chiedono aiuto. Eviterei anche soluzioni eccessivamente vaghe come "crescere", chiamare anche religione, un principio importante nella vita dei PO, la superstizione indicava che potresti non valutare oggettivamente la situazione e potresti deprezzare qualcosa che è importante per la persona che stiamo provando aiutare.
Una regola da seguire quando si dà un consiglio è rendersi conto che ciò che è facile per te potrebbe non essere facile per loro.
#8
+6
Betterthan Kwora
2017-07-28 22:09:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come puoi vedere da molte altre risposte, dare una ragione specificamente religiosa (soprattutto cristiana) per una richiesta è considerato inappropriato nella cultura occidentale contemporanea. La volgarità, che un tempo era considerata inappropriata, è ora considerata appropriata e meritevole di tolleranza e rispetto, mentre le vostre convinzioni religiose sono considerate l'opposto. E sebbene sia riconosciuto inappropriato usare parole offensive per il genere, l'identità sessuale e razziale di qualcuno, estendere una tale cortesia all'identità religiosa di qualcuno è considerato un attacco alla "libertà".

Ne dubito. Il turno cambierà presto e lo sperimenterai ancora più intensamente se persegui i tuoi interessi e finisci nella Silicon Valley. Esprimere la tua fede in qualsiasi forma, specialmente in relazione a questioni di moralità, sarà piuttosto rischioso. Come dice Bruce Frohnen:

La lezione da trarre da tutto questo, sostengo, è che non esiste una piazza pubblica "nuda". Nessuna società è "neutrale" rispetto alla religione o, in effetti, a qualsiasi insieme importante di istituzioni o valori sociali. Il mito liberale delle leggi che trattano tutti i valori e tutti i sistemi di valori come uguali nasconde un tentativo di cambiare le norme culturali e, in ultima analisi, religiose che uniscono ogni comunità stabile. Queste norme sono alla base delle leggi di qualsiasi società e modellano la sua vita pubblica. Man mano che la richiesta di neutralità cede il passo alla richiesta di conformità cristiana con l'anticristo, la malafede delle precedenti affermazioni di desiderare la mera "equità" diventa sempre più chiara.

Considerato tutto ciò, penso che la strategia migliore sia amare ancora i tuoi amici che usano parolacce, ma passare più tempo con amici che non ti influenzeranno in una cattiva direzione. Sei ancora giovane, quindi la compagnia che mantieni ora stabilirà le tue abitudini e la tua traiettoria per il resto della tua vita. Evitare le parolacce al college e sul posto di lavoro sarà impossibile, ma se sviluppi buone abitudini ora, sarai meno soggetto a ricevere parolacce quando invecchierai. Dato che non vuoi prendere l'abitudine di usare parolacce, che le persone generalmente iniziano a parlare come quelle con cui escono spesso e che sarà difficile cambiare il modo in cui parlano i tuoi amici, modificare le tue abitudini di ritrovo è la tua migliore opzione .

Questa è anche la linea di condotta raccomandata dal testo sacro della tua religione:

Apostolo Paolo:

Non lasciarti ingannare: "La compagnia malvagia corrompe buone abitudini." Svegliati alla giustizia e non peccare; per alcuni non hanno la conoscenza di Dio. Dico questo con tua vergogna.

Salomone:

Chi cammina con uomini saggi sarà saggio, ma il compagno degli stolti subirà del male.

Gesù:

E se la tua mano destra ti fa peccare, tagliala e gettala via. Perché è meglio che tu perda uno dei tuoi membri piuttosto che tutto il tuo corpo vada all'inferno.

Ciao, benvenuto in Interpersonal Skills Stack Exchange! Sentiti libero di fare il [tour] e controlla l '[aiuto]. Hai confermato che l'OP è cristiano? In caso contrario, l'utilizzo di fonti interamente cristiane non è probabilmente la strada migliore da seguire. Suggerirei anche di rimuovere l'editoriale qui sulla presunta scorrettezza delle parolacce; sembra eccessivamente giudicante. Infine, puoi spiegare * perché * il tuo suggerimento è corretto, in altre parole, cosa lo rende migliore di un semplice consiglio casuale? Grazie.
1) OP ha una reputazione 101 nella comunità cristiana. 2) Scusa se mi sono imbattuto in un giudizio. Per essere chiari, penso che sia inappropriato solo dopo aver condizionato la religione di OP. 3) Fatto!
@HDE226868 Sono davvero cristiano, ho semplicemente reso anonima la religione della domanda in modo che potesse essere trovata e collegata meglio.
#9
+3
Zizouz212
2017-07-28 07:34:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ah, sì. Quella fase. Me lo ricordo abbastanza bene.

Ero esattamente così. Non mi piaceva imprecare, ma i miei compagni di scuola cercavano anche di ingannarmi facendomi dire qualcosa come "taci", il che era un grosso problema poiché mi assicuravo sempre di non dirlo.

Ti consiglio di fare due cose:

  1. Rimani consapevole

    A seconda di quanto i tuoi amici sono rispettosi di chi sei, mantieni sempre il controllo di te stesso. Da quello che sembra, i tuoi amici non sembrano avere molto rispetto per le tue convinzioni. Dovrai essere consapevole di ciò che accade intorno a te e assicurarti di "pensare prima di parlare".

  2. Dì loro come ti senti

    Chiaramente, questo ti fa sentire molto a disagio. Ma perché ti mette a disagio? La tua religione può essere un fattore, ma non è l'unico. Anche le azioni dei tuoi amici vanno contro i tuoi valori e la tua morale. Non ti piacciono queste azioni. Quindi comunicalo. "Ehi ragazzi. Sapete che non mi piace. Sistematevi un po 'con la lingua."

    Questo richiederà tempo e dovrete essere assertivi. Non tirarti indietro da te per. Ogni volta che uno dei tuoi amici impreca o dice qualcosa di profano, chiamalo fuori. "Ehi! Lingua!" Alla fine , i tuoi amici se ne accorgeranno.

Questo non significa che tu stia lontano dai tuoi amici, semplicemente chiamali per cose che non mi piace. Sii assertivo e non tirarti indietro da ciò in cui credi. Alla fine, si adatteranno e matureranno un po '.

Ciò che mi mette a disagio è che i miei amici mi hanno fatto prendere l'abitudine di imprecare in passato in cui non desidero tornare.
@bjskistad Aspetta, quindi hai preso l'abitudine? E la mia risposta ti mette a disagio? Forse posso affrontarlo
#10
+3
Tom Au
2017-07-28 09:35:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ricordo di aver detto da giovane: "X è un bravo ragazzo e sarebbe un bravo ragazzo se eliminasse il linguaggio volgare". Non lo ha fatto del tutto, ma ha "moderato" il suo linguaggio. "

Il tuo approccio sarà leggermente diverso da persona a persona, da situazione a situazione, ma ci saranno opportunità di dirlo ai tuoi amici", Mi piaci, ma mi piacerebbe ancora di più se smettessi di imprecare. "Potresti anche dire qualcosa del tipo" puoi suonare meglio di così "o" puoi esprimerti meglio di così "dopo che qualcuno giura.

Cercherei di tenerne fuori la "religione", a meno che qualcuno non ti chieda perché ti senti come ti senti. Prova solo a vendere "non parolacce" come la cosa "giusta" da fare.

#11
+2
Rolen Koh
2017-07-28 13:06:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che sia più una questione di parolacce che ti mette a disagio e in generale lanciare parolacce rende molte persone (me compreso) a disagio e offese. Quando ero a scuola e all'università ho chiarito ai miei amici e ad altri che non mi piace e il più delle volte le persone intorno a me non usavano parolacce sapendo che non mi piacevano tali discorsi e quindi astenermi da esso mentre parli con me. Di tanto in tanto c'erano persone che erano così abituate a pronunciare parolacce che non era possibile per loro non usare tale linguaggio e ho semplicemente evitato queste persone.

E penso anche che se non lo rendi un religioso necessario problema (AFAIK quasi tutte le religioni proibiscono discorsi profani) ma più di manierismi sociali è più probabile che le persone intorno a te abbiano maggiori probabilità di darti una considerazione. Non trasformarlo in una questione religiosa non necessaria perché non lo è. Puoi anche considerare di evitare o ignorare queste persone per assicurarti che le tue opinioni su ciò siano comunicate in modo non verbale.

#12
+2
AnoE
2017-07-28 16:36:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

(Solo un piccolo suggerimento: non tutti sanno cosa sia "8th grade", quindi dare la tua età sarebbe più utile. Presumo che tu abbia circa 14 o 15 anni.)

come posso dire ai miei amici di smetterla di imprecare

Non puoi, punto.

Questo è un biscotto molto duro, che ad alcune persone impiega anni o decenni per inghiottire e funzionare in giro. Cosa fare se altre persone fanno o dicono cose che non ti piacciono o che non vuoi. Nella mia esperienza e opinione, è assolutamente impossibile cambiare davvero le altre persone dicendo loro poche parole. Puoi forzare il loro comportamento di gruppo ristretto (in casi estremi, come gli insegnanti nei confronti di studenti benigni o la polizia nei confronti dei criminali ecc.) Ma non puoi davvero cambiare ciò che sono , cosa pensano, il loro carattere e così via.

Ti risparmia molta frustrazione per ...

  • Capire perché lo stanno facendo .
  • Dotato di questa conoscenza: spiega (a te stesso) che non sono intrinsecamente malvagi o stupidi, ma che sono logicamente spinti a farlo dalle circostanze (nota: una "circostanza" può anche essere qualcosa di interal come "la pubertà è il momento in cui gli esseri umani cercano attivamente di attraversare i confini per verificare le reazioni dei loro coetanei" o "durante la pubertà, la maggior parte delle persone non è abbastanza matura per riflettere se il loro comportamento è buono o cattivo").
  • Separa il tuo apprezzamento per i tuoi coetanei (per il loro essere umano "reale" fondamentale) da tale comportamento, che potrebbe o meno avere ragioni complesse, che potrebbero o non potrebbero essere in grado di influenzare.

in modo da non essere influenzato dalle loro azioni?

Se riesci a vedere le cose per quello che sono, dovresti essere molto più rilassato riguardo alle loro azioni. Le parole stesse (il movimento fisico delle molecole d'aria) non possono ferirti. L ' intenzione dietro le parole non dovrebbe nemmeno essere in grado di ferirti. Non sei tu e tu non sei loro.

Se stabilisci che l'uso di tali parole in qualche modo mostra che stanno davvero cercando di farti del male (come in: picchiarti ecc.), allora ovviamente reagisci in modo appropriato in qualsiasi modo tu ritenga migliore. Evitandoli, probabilmente.

Se stabilisci che probabilmente sono ancora brave persone, solo un po 'fuorvianti al momento, allora accettali per quello che sono e mantieni l'essere te stesso.

In nessun punto c'è qualsiasi motivo per cambiare te stesso per essere più simile a loro. Non hai bisogno di giurare. Non è necessario giocare a stupidi giochi mentali. Se qualche casa ti induce a imprecare, puoi stare certo che la tua divinità molto probabilmente capirà. La parte importante è che, pensando e chiedendo queste cose, stai già dimostrando che sei molto al di là delle altre persone a quell'età nella maturità e su una buona strada. Le tue intenzioni sono buone, questo è molto probabilmente ciò che conta.

Tornando all'altra domanda:

come posso dire ai miei amici di smetterla parolacce

Puoi restare te stesso, fermamente. Mostra loro che è possibile essere un essere umano rilassato e compassionevole che è divertente stare in giro senza che tu imprechi tutto il tempo. Non rimproverarli, non sminuirli, non abbassarti al loro livello verbale.

Se non funziona in questo modo, cioè se hanno assolutamente "bisogno" delle imprecazioni, e loro Comincio davvero a diventare brutto nei tuoi confronti, poi è il momento per un po 'di separazione. Non hai bisogno di bruciare i ponti, forse riduci un po 'il tuo tempo insieme.

Divulgazione: io stesso non ho religione, ma ho altre convinzioni molto specifiche e fondamentali riguardo all'etica, alla morale o alle cose di tutti i giorni; Ho avuto molte fasi in cui ero come te in quanto "sapevo cosa era meglio per tutti" e cercavo di cambiare le persone intorno a me. Stai lontano da quella follia. Sii un esempio positivo, ma questo è tutto. Non menzionerei nemmeno la tua religione in alcun modo, per quanto riguarda questo, molto probabilmente otterrai cattivi risultati per quello (potrebbero iniziare a imprecare specificamente sulla tua religione e simili).

#13
+2
heather
2017-07-31 05:44:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non mi piace molto quando gli altri giurano. Io stesso non lo giuro.

Detto questo, a meno che qualcosa che qualcun altro dica non sia particolarmente frustrante per me (cioè, non richiamo alcuni degli usi minori del linguaggio forte, ma l'uso di un linguaggio significativamente più forte potrei dire qualcosa come , "ehi, non potresti usare quella lingua?" o qualsiasi altra cosa) Non li infastidisco. (Questo ovviamente è nella mia cerchia di amici, non ascolto molte conversazioni al di fuori di esso.)

Tuttavia, solo non imprecare me stesso quando, come hai detto, "parolacce viene lanciato intorno [. ..] come i vestiti nell'asciugatrice "in realtà si attacca alle persone. Non me ne rendevo conto, ma di tanto in tanto ne ho parlato sopra. Penso che le persone mi rispettino ancora di più per questo.

Come la politica, la morte, i discorsi in pubblico e il denaro, la religione è una di quelle parole che mette le persone in tensione. Non parlarne. Se qualcuno dice qualcosa di particolarmente atroce, dì qualcosa del tipo "ehi, puoi andarci piano con le parolacce? Mi dà fastidio" o "ehi, non ce n'è bisogno", o anche "davvero?". Altrimenti ti suggerirei di pensare a quello che dici, non ad altri.

Sta a te ripetere quel nuovo pettegolezzo, l'ultima parolaccia o indossare un nuovo stile. Scegli quello che fai in base alle tue convinzioni. Altri lo noteranno.

#14
+1
anonymous2
2017-07-28 08:58:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lavoro in una situazione molto simile alla tua situazione scolastica. Quando sono entrato a far parte del lavoro, era il caso in particolare di una coppia di dipendenti che ogni seconda frase contenesse una parolaccia. Le altre frasi non erano altro che imprecazioni.

Il trucco che ho usato è stato semplicemente quello di dimostrare con il mio stile di vita che non approvavo le loro imprecazioni. Ciò si è manifestato in molti modi diversi:

1. Non giurare te stesso.

È abbastanza ovvio, ma in realtà crea un tono, soprattutto se puoi mostrarti un po 'estroverso e condurre tu stesso la conversazione. Spesso le persone iniziano a imprecare meno

E se tutto il resto fallisce ...

2. Mostra una disapprovazione molto mite quando qualcuno impreca.

Se possibile, disapprova che i tuoi compagni studenti / lavoratori / amici / qualunque cosa non te ne accorgano consapevolmente. Un sopracciglio leggermente abbassato, un leggero irrigidimento dei muscoli e un leggero ritiro fanno sentire a disagio chiunque ti stia inconsciamente guardando. Ciò tenderà effettivamente a diminuire l'importo che giurano, poiché in realtà ha un effetto "elastico" molto leggero. *

3. Allontana la conversazione dalle parolacce.

Questo può essere difficile da fare in molti casi, ma a volte è possibile allontanare la conversazione da qualche esperienza / situazione particolarmente negativa che sta portando su un sacco di parolacce. Essere direttamente coinvolti nella conversazione può darti il ​​potere di allontanarti da questi argomenti, evitando le imprecazioni.

* Nota: ho appena tirato fuori quel particolare articolo a caso. Puoi leggere dell'effetto elastico anche in altri posti.

#15
  0
Joel Rees
2017-07-28 17:44:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Certo, a volte va bene essere un prig.

E dico questo.

Tutti hanno ragione, e non abbiamo nemmeno bisogno di usare la parola "prig". Abbiamo il diritto di esprimere un'opinione impopolare.

E va bene anche cercare di capire i tuoi amici.

Proviamo a capire.

Perché è chiamato giuramento?

Se la tua religione ammette i dieci comandamenti dati a Mosè, noterai che non dice "Non giurare!"

Dice,

Non prendere invano il nome del Signore tuo Dio.

Quanto segue non è una lezione biblica, è un po 'di storia sul motivo chiamiamo questo particolare modo di parlare enfatico "bestemmiare" e "profano".

Invocare il nome della divinità era più o meno equivalente a ciò che è oggi firmare un contratto. (All'incirca.) Era una forte affermazione della volontà di fare qualcosa, o di non fare qualcosa.

C'è dell'altro, ma non voglio rovinarti la scoperta. Studiatela nei vostri libri di storia e / o scritture e troverete risposte molto migliori di quelle che otterrete qui.

Ma ricordati di pensare mentre lo fai. Il pensiero è dove ottieni le risposte. (E se sei incline alla religione, un atteggiamento di preghiera può aiutare i processi di pensiero.)

Allora, cos'è la volgarità? Cosa significa profano?

Salterò un po ', lascio che tu scopra anche quello e ti racconto alcune delle mie opinioni. Mi è stato detto che non devo salta questo o lo trasformerò in una lezione biblica.

Per capire il significato della parola volgarità , dobbiamo capire la parola "sacro". È una parola comune a molte religioni e filosofie. La parola sacro significa "separato" dalle cose della vita ordinaria. Usiamo la parola "speciale" in questi giorni per significare più o meno la stessa cosa. Semplicemente non è così forte nel significato.

Il verbo "profano" significa più o meno prendere cose che sono sacre - speciali - e usarle dove non appartengono. Come aggettivo, indica cose che sono state usate dove non appartengono.

"Inappropriato" è una parola che comunemente usiamo per significare qualcosa di molto simile, sebbene non sia così forte.

Volgarità, quando si parla di linguaggio, fondamentalmente significa linguaggio usato in modo inappropriato - beh, il linguaggio usato davvero in modo inappropriato.

Un linguaggio inappropriato è inappropriato per diversi motivi. Fammi vedere se riesco a descrivere il motivo e mostra alcuni esempi di utilizzo appropriato nel processo.

Avevo un insegnante che, quando uno studente usava una parola forte per materia fecale, a volte rispondeva guardandosi intorno al piano o terra e dicendo:

Dove? Non calpestarlo!

Non sempre, solo a volte. Penso che stesse cercando di aiutare gli studenti a capire che le parole significano qualcosa di più del semplice,

Sono abbastanza grande per sentirmi fortemente su qualcosa e affermare le mie opinioni.

Le persone non intendono dire che ci sia materia fecale da qualche parte quando dicono quelle parole. In genere si riferiscono, consapevolmente o meno, a un vecchio proverbio sullo sterco che colpisce il ventilatore. (Sapevi che migliaia di anni fa avevano ventilatori nei fienili?;)

Immagina l'agricoltore che spazza il pavimento della stalla con una pala e un carico gettato male che entra nel ventilatore. Questa è una metafora archetipica per gli effetti collaterali del lavorare quando si è stanchi o di essere sbadati.

Tale uso potrebbe anche essere un riferimento alla versione precedente del proverbio,

Succede un brutto s tufo.

Il motivo per cui le parole sono inappropriate è che dicono più e meno di ciò che intendiamo. Non comunicano molto, a parte il fatto che si affermano verbalmente forti emozioni.

Ovviamente, se vogliamo usare queste parole, dovremmo (come alcuni dei miei amici contadini) usarle quando parliamo di sterco, ecc.

Ma se vogliamo usare come metafore forti, dovremmo generalmente limitarle solo a quando le cose andranno davvero, davvero male e tutti saranno distrutti dagli effetti collaterali volanti.

Tranne che un uso eccessivo è un altro problema. Ad esempio, mi lamento di un certo fornitore di software, ma è diventato così comune lamentarsi del fornitore di software che nessuno sente il vero significato. Quindi non mi lamento di quel fornitore di software tanto quanto merita. Le persone mi fraintendono se lo faccio.

L'uso eccessivo del reclamo mina il significato.

Quindi, probabilmente non dovremmo usare parole in modo profano anche quando la situazione richiede parole forti. Le persone probabilmente penseranno che stiamo solo cercando di essere cool.

Per un diverso tipo di esempio di come le parole possono essere usate in modo inappropriato e di come possono essere usate in modo appropriato, propongo questo pensiero:

A volte, soprattutto quando guido da solo, qualcuno mi taglia troppo forte davanti a me e scopro che le parole forti arrivano spontaneamente alla mia lingua.

Ora, ho imparato (ma a volte dimentico ancora) a ricordare a me stesso che non voglio che l'autista davanti a me subisca l'ira di Dio e che non intendo particolarmente e aggredisco sessualmente l'autista, e che non credo che l'auto del conducente sia piena di materia fecale.

Quindi prendo un respiro profondo e penso a cosa intendo veramente.

Se parlassi direttamente con loro, direi qualcosa del tipo,

Per favore guarda, e almeno segnala prima.

E, anche se non possono sentire, trovo che è molto meglio dire quello che intendo, invece di essere pigro e invocare l'ira di Dio o qualsiasi altra cosa. La rabbia, e il desiderio di usare parole forti , scompare mentre metto le mie frustrazioni in parole reali perché, anche se non riesco a comunicare le mie frustrazioni con l'autista, posso comunicare le mie frustrazioni a me stesso.

E, nel prendere il tempo per pensare, ho tempo per rispondere alla loro guida pericolosa e ricordare che preferirei arrivare vivo piuttosto che essere morto proprio nelle mie opinioni sulla loro guida.

Quindi, se tu fossi seduto accanto a me in macchina nella (si spera rara) occasione in cui mi scateno con un linguaggio inappropriato, potresti dire qualcosa come

In ogni caso, non vogliamo che ciò accada mentre siamo dietro di loro. A proposito, potrebbe essere il fratellino di tua moglie alla guida di quell'auto?

I tuoi amici potrebbero non conoscere questa strategia. Ma ora l'hai visto.

Fai attenzione a come dici cose del genere ai tuoi amici. Rendilo uno scherzo. Non essere critico. Sorridi e fai attenzione a non schernire. Ricorda che, anche se vuoi che siano in grado di dire ciò che intendono in modo più efficace perché sai che li renderà più felici, questi tipi di cambiamenti devono avvenire al loro ritmo, non al tuo.

Quindi, sii creativo e dare il buon esempio.

Penso che la tua risposta sarebbe più forte se abbandonassi la "lezione biblica", che comunque dipende da una presunzione del cristianesimo e l'OP non ha dichiarato una religione.
Mi dispiace ma il tono di questa risposta non sembra aderire alla politica del "Be Nice". La domanda non è chiedere "perché la gente giura"? o "dovrei seguire gli insegnamenti della mia religione e non giurare"? o qualsiasi altra domanda ... è chiedere "come posso affrontare le imprecazioni dei miei amici?", a cui non sono nemmeno sicuro che risponda qui.
@Catija Mio Dio. Ragazzi, non avete immaginazione. Ma poi, è anche un tuo diritto, proprio come io ho il diritto di sottolineare che a volte va bene essere un prig. Lo cambierò, lo ammorbidirò un po 'e cercherò di essere più enfatico sul fatto che le "scritture" non sono limitate alla Bibbia o ad un libro in particolare, suppongo.
@MonicaCellio È un po 'meno orientato alla "Bibbia" ora, o vuoi che citi il ​​Corano o qualche testo buddista o indù? (Scusa se sono un po 'sprezzante oggi. È davvero strano vedere questo tipo di malinteso qui.)
Non credo di aver frainteso. La tua risposta, specialmente la tua prima versione, mi grida "cristiano evangelico", e anche se l'OP così identificato, trovo i tuoi tentativi di insegnare la religione OP fuori luogo. Tutto ciò che precede "Il linguaggio inappropriato è inappropriato per diversi motivi" è IMO completamente superfluo e danneggia la tua risposta. (Forse un po 'di cose dopo; non ho letto tutto di nuovo dopo la modifica.) Prendi l'OP in parola e lavoraci invece di cercare di convincerlo a vedere la sua religione in modo diverso solo in base al tuo dire così non fornito. Scusa se troppo schietto; non so cos'altro dire.
@MonicaCellio Blunt per schietto, la tua risposta urla di un certo pregiudizio. Potrei aver cercato di rispondere alla domanda senza aver svolto un lavoro adeguato, ma se la mia risposta urla di sfondo evangelico, la domanda stessa urla lo stesso. Le parole usate non si limitano nemmeno al contesto biblico cristiano. Detto questo, sto pensando a una riscrittura che potrebbe risolvere le tue preoccupazioni e quelle di Catija. Tuttavia, non ho tempo per farlo oggi.
Joel, io stesso sono molto religioso ma non la tua religione. Ho partecipato a molte discussioni interreligiose, molte delle quali online (cioè in forma scritta). Diciamo solo che ci sono alcuni indicatori comuni. Ma non sto cercando di avere una discussione religiosa; Sto dicendo che sfidare le premesse religiose dell'OP * su un sito sulle abilità interpersonali * è fuori luogo. Sono quello che sono. Sono contento che tu stia pensando a una riscrittura.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...