Domanda:
Come posso imparare a essere un buon ascoltatore attivo?
curiousdannii
2017-06-29 12:19:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un'abilità di conversazione di cui ho sentito parlare è "Ascolto attivo". Cosa significa?

Se le persone non pensano che io sia un buon ascoltatore, è qualcosa che posso sviluppare?

Quali sono alcune abilità specifiche di ascolto attivo che posso imparare ?

Puoi svilupparlo praticando e applicandolo alla discussione quotidiana. Otterrai molte più informazioni sul perché si comportano e su come gestirli.
Ricordo di aver letto di come le persone hanno 3 modi per elaborare le informazioni: vedere, udire e sentire. (Gli altri due sensi, gusto e olfatto, non si applicano alla conversazione.) Quindi, per cominciare, puoi capire su cosa si concentra questa persona e dire "Sembra / sente / suona bene". Ovviamente questo è solo l'inizio, ma mi ha aiutato a mettermi sulla stessa pagina con altre persone.
"Ad esempio, le lezioni che ho avuto in precedenza sull'ascolto attivo non hanno detto che dire" sì "o" vedo "periodicamente è un problema. - Curiousdannii" Non ti hanno detto cosa significa "Ascolto attivo" in coloro che ascoltano attivamente classi?
@tycho lo hanno fatto davvero. Non tutti quelli che fanno una domanda lo fanno perché non conoscono la risposta da soli.
Grazie @curiousdannii per essere onesti :)
Sei risposte:
#1
+8
r m
2017-06-29 12:40:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L '"ascolto attivo" è una tecnica ampiamente utilizzata nella consulenza, nel dialogo interreligioso e nella risoluzione dei conflitti. Si concentra su ciò che l'altro comunicante sta dicendo piuttosto che su come vuoi rispondere. Ci vuole un po 'di pratica, ma ha risultati eccellenti nell'arricchimento della comunicazione.

Ascolta, non limitarti a sentire e assicurati di dare a chi parla un rinforzo positivo senza troppe intrusioni verbali come "sì" e " Vedo." È meglio farlo in modo non verbale, annuendo, sorridendo (se appropriato) e postura. Anche il contatto visivo è importante. Non solo ti permette di vedere i segnali non verbali di chi parla, ma dà loro la sensazione di essere seguiti e compresi.

La tua postura, come già accennato, è un importante trasportatore di significato. Un ascoltatore attivo tende a piegarsi leggermente in avanti. Mentre un ascoltatore distratto o annoiato può cambiare posizione o allontanarsi dall'altoparlante. Un ascoltatore disattento può anche "guardare l'orologio" o agitarsi con una penna o un altro oggetto conveniente. Quindi, tieni presente i messaggi che stai inviando.

Anche in questo caso, l'obiettivo è quello di accettare attivamente ciò che viene comunicato. Periodicamente potresti voler porre alcune domande di chiarimento. Questi non dovrebbero essere troppo frequenti e idealmente non dovrebbero essere tentativi di dirigere la conversazione. Puoi anche utilizzare alcune riflessioni e riassunti di ciò che è stato detto. Ad esempio, "così stai dicendo. . . . " Ciò consente all'oratore la possibilità di correggere eventuali malintesi e rassicura che ci si trova sulla stessa lunghezza d'onda generale.

È davvero utile in questi scambi ricordare e fornire feedback su alcuni punti esatti che l'oratore ha espresso. Dimostra che hai capito e che il loro messaggio era importante per te.

Riassumere ciò che ha detto l'oratore è anche una buona tecnica, prima di portare avanti qualsiasi dialogo. Riaffermando i punti principali del messaggio e reiterandoli si dà al relatore la possibilità di riflettere su quanto è stato detto e, se necessario, di correggere il messaggio ricevuto.

Puoi aggiungere riferimenti per uno dei tuoi punti? Ad esempio, le lezioni che ho avuto in precedenza sull'ascolto attivo non hanno detto che dire "sì" o "vedo" periodicamente è un problema.
https://www.kent.ac.uk/careers/sk/communicating.htm: "Non puoi continuare a dire" uh-huh "o" sì "per troppo tempo senza che suoni falsi." ; https: //www.skillsyouneed.com/ips/active-listening.html: l'uso occasionale e frequente di parole e frasi come: "molto buono", "sì" o "davvero" può irritare chi parla.
Questa è una corrispondenza letterale con un post su Facebook; sei l'autore originale? In caso contrario, potresti attribuire quella fonte.
Sì, ho scritto il pezzo originale di Brandon Speakers su Facebook
#2
+1
A J
2017-06-29 12:28:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prima di tutto, puoi iniziare a prestare attenzione a ciò che dice la persona di fronte. Dai la tua totale attenzione a quella persona e riconosci il messaggio che ricevi.

Ricorda, la comunicazione non verbale è importante anche durante una conversazione faccia a faccia. Pertanto, devi dimostrare che stai ascoltando annuendo, dando un'espressione facciale come sorridendo e facendo piccoli commenti come sì.

Durante la conversazione, devi evitare pensieri che ti distraggono e guardare chi parla, non continuamente però. Fornisci anche feedback e fai domande senza interrompere. L'interruzione deve essere evitata perché potrebbe frustrare chi parla.

#3
+1
Vylix
2017-06-29 12:34:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ascolto attivo è solo una tecnica di ascolto.

Significa che stai attivamente cercando di leggere il messaggio che l'oratore vuole davvero trasmettere, comprendendo , memorizzare e rispondere ("Hai qualche domanda?" "Sì, ..."). In uno contro uno, potresti voler interrompere un po ', confermando ciò che è stato detto (o il messaggio effettivo).

Un'abilità indispensabile per l'ascolto attivo è la capacità di osservare e interpretare il comportamento di chi parla e linguaggio del corpo. Questo è importante perché a volte l'oratore nasconde la vera intenzione o semplicemente mente.

Devi anche mostrare il tuo interesse per la discussione per raccogliere spunti più sottili. (Le persone tendono a scivolare quando sono eccitate)

È in contrasto con l ' ascolto passivo che richiede poca o nessuna risposta ("Hm hm", "Yeah", ". .. "annuendo con interesse).

#4
+1
Tom Au
2017-06-29 19:54:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un ascoltatore "passivo" "ascolta l'altra persona". Questa è un'abilità importante e sottovalutata e puoi iniziare bene in questo modo.

Un ascoltatore "attivo" non solo ascolta l'altra persona, ma risponde o "riproduce" ciò la persona sta dicendo. Se fatto correttamente, favorisce l '"interazione".

#5
  0
Kev Price
2017-06-29 15:01:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che una più ampia consapevolezza di come le conversazioni tendono a progredire sia la prima cosa necessaria per rompere le normali abitudini e diventare un ascoltatore attivo.

La maggior parte delle conversazioni non è un processo di persone che ascoltano e rispondono. Sono molto spesso un processo attraverso il quale le persone aspettano il proprio turno per parlare.

Molte persone ascolteranno l'argomento generale di una conversazione, aggancerà un aneddoto o un riferimento personale nel loro cervello e poi loro aspetterà un intervallo nella conversazione per trasmettere quel riferimento / aneddoto che "aggiunge" alla conversazione.

In molte situazioni non c'è niente di sbagliato in questo poiché è un comportamento previsto e se sei divertente puoi aggiungere a una bella sensazione.

Tuttavia, se desideri essere un ascoltatore attivo, devi riconoscere questo schema per romperlo. Controlla te stesso dall'attendere il tuo turno per parlare e invece chiarisci la tua comprensione di ciò che viene detto per porre domande pertinenti assicurandoti di aver compreso il contenuto.

#6
  0
aschultz
2017-06-30 07:46:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una cosa che mi ha ostacolato nell'essere un ascoltatore attivo era che mi preoccupavo troppo degli ascoltatori iperattivi che si limitavano a cogliere un punto e sarebbero stati un po 'cattivi, e io non volevo essere come loro. >

Sospetto che tu sappia già cose da non fare, come fare un rumore fastidioso o alzare gli occhi al cielo o dire "COSA" o qualcosa del genere. Ma è difficile trovare cose positive da fare.

In una certa misura, alcune persone non meritano di essere ascoltate attivamente. Sembra duro, ma ci sono persone che parlano male di altre persone o usano parolacce gratuite o ti dicono cosa devi pensare. Dare loro troppa energia (e alcune persone SARANNO un drenaggio) significa che potresti non avere l'energia per ascoltare attivamente altre persone che se lo meritano. Quindi sapere quando le persone mi usano come qualcuno con cui parlare a invece di qualcuno con cui parlare con mi ha aiutato. Non so se posso dare consigli su come dire alle persone di fare marcia indietro se stanno spettegolando o denigrando gli altri o impiegando 15 minuti per lamentarsi della loro giornata, ma sono stato sollevato di sapere che non dovevo sopportarlo .

Più positivamente, alcuni gesti funzionano per me, ad esempio, alzare il dito alla fine di una frase di qualcuno, così posso dire "Ti ho seguito fino ad allora, ma non l'ho capito per ultimo po." E far sapere alle persone che possono fare lo stesso per / per me. Trovo che anche dire qualcosa come "Non sono bravo nelle chiacchiere, ma quando hai qualcosa di importante da discutere, voglio darti tutta la mia attenzione" aiuta a fornire fiducia per le conversazioni successive.

Anch'io hanno alcune frasi neutre di interruzione delle scorte come "Devo google / già sapere (termine X)?"

Se vuoi essere più attivo con qualcuno con cui lavori, forse puoi inviargli un'e-mail in seguito per chiedere con che tipo di interruzioni sono a loro agio, perché avevano molte cose interessanti da dire, ma avevi ancora domande . All'inizio sembra un po 'di imbarazzo, ma eviterà molto più tardi. Se ti prendono in giro per questo, hai il diritto di andare alle Risorse Umane o a un manager e spiegare le cose.

E penso che una cosa che mi ha aiutato a partecipare meglio è stato non inquadrare le cose come "come fare Rendo attivo l'ascolto / il salto nel minimo imbarazzante può essere "e invece" come faccio a dire qualcosa per evitare un sacco di imbarazzo in seguito? " Trattalo come un investimento di tempo ed energia, invece di evitare di fare qualcosa di stupido.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...