Domanda:
Come posso comportarmi con una madre che non accetta "no" come risposta?
Beofett
2017-08-23 18:15:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mia madre è piuttosto determinata ad ottenere ciò che vuole. Sfortunatamente, ha anche una sola tattica: cercare di convincermi ogni volta che parliamo.

La maggior parte di queste cose sono prodotti o attività a cui io e mia moglie non siamo interessati. Eppure diciamo "no" non è una soluzione. Ci porta solo a dover spiegare perché non siamo interessati, e quindi rispondere a ogni singolo contatore che fornisce alle nostre obiezioni. Alla fine, l'argomento verrà abbandonato ... solo per continuare la prossima volta che comunicheremo, a quel punto dovremo ricominciare tutto da capo.

Gli esempi includono attività come il kayak, uno di quei servizi di ristorazione dove inviano a casa tua pacchetti settimanali contenenti tutti gli ingredienti per un singolo pasto insieme alle ricette e un costoso "servizio sanitario di portineria" che fondamentalmente paga qualcuno per facilitare le visite mediche e gestire i problemi sanitari.

Quando avevo 30 anni, ci fu un periodo di diversi anni in cui lei stava cercando di convincermi a comprare un kayak in modo che potessi andare con lei. Non importa come ho espresso la mia completa mancanza di interesse, lei si è rifiutata di accettarlo. Ho provato risposte come "il kayak non mi sembra divertente", "non posso permettermelo" e "non ho un posto dove riporre un kayak". Aveva un contatore per ognuno ("provalo! Ti piacerà una volta che sarai in acqua ... l'ho fatto!", "Non sono così costosi e puoi ottenere piani di pagamento!", E "puoi affittare un deposito con noi!"). L'unico motivo per cui ha smesso di chiedere è perché ha smesso di fare kayak.

Mia moglie ed io abbiamo discusso del servizio pasti e abbiamo convenuto che era troppo costoso e non era qualcosa che ci interessava, perché prepariamo già pasti simili a ciò che offrono. Dopo 6 mesi che ne abbiamo parlato ogni volta, e la nostra risposta "no" in ogni modo a cui potevamo pensare, mia madre ha dato a mia moglie un buono regalo per il programma per il regalo di compleanno di mia moglie. Il buono regalo è stato sufficiente per coprire un pasto e mezzo per due (abbiamo un figlio e non offrono pasti per tre). Dopodiché, ogni conversazione con mia madre comportava "quindi, cosa ne pensi?" seguito da un udibile disappunto quando abbiamo detto che non l'avevamo ancora provato.

Alla fine abbiamo sborsato i soldi per avere 4 pasti (non c'era opzione per 2 o 3 pasti), pagando fuori tasca per più dell'importo del buono regalo. Lo abbiamo trovato dispendioso, sopravvalutato e sorprendentemente scomodo. Abbiamo quindi dovuto spiegarglielo in una mezza dozzina di occasioni diverse prima che alla fine lo lasciasse.

Il servizio di portineria sembra stia cercando di risolvere un problema che non abbiamo (lunghi tempi di attesa per gli appuntamenti, difficoltà a comprendere i risultati dei test, dimenticando le visite di routine, ecc.) ed è costoso. Ma a quanto pare mia madre e suo marito otterranno uno sconto se ci iscriviamo come referral, quindi temo che questo continui ad arrivare per mesi. Le abbiamo già gentilmente detto che non siamo interessati 8 o 9 volte, in vari modi.

Come posso convincerla a smetterla di tormentarci per cose che non ci interessano?

Oh, vorrei che la vita fosse semplice. :( Ne hai parlato con il marito di tua madre?
@NVZ Non direttamente, ma la conversazione sarebbe problematica perché lei lo ha convinto di avere l'Alzheimer (nonostante i risultati negativi dei test del medico). Questo comportamento va avanti letteralmente da decenni, ma temo che ogni tentativo di discuterne con lui lo porterà ad attribuirlo alla perdita di memoria.
Cosa succede quando dici "no" e lasci le cose così? Non DEVI spiegare nulla, "No." è una frase completa.
@Erik In alcuni casi, la porta a arrabbiarsi perché sono scortese. Altre volte la porta a chiedersi perché, e poi a fornire ragioni per cui ogni obiezione che offro è sbagliata. In entrambi i casi, me lo chiederà di nuovo la prossima volta che la vedo (o mi invia un'email o mi parla al telefono).
Sento che dovrebbe essere detto. Non è assolutamente necessario mantenere la "famiglia" nella tua vita, anche se sono sangue. Ad un certo punto un'analisi costi / benefici rivelerà probabilmente che è dannoso mantenerli nella tua vita. Ammetto che questo è probabilmente molto più complicato con i bambini, poiché nel tuo caso tua madre è anche la nonna di tuo figlio. Ma io personalmente sono un convinto sostenitore della rimozione dalla mia vita di persone tossiche / problematiche. La loro connessione biologica con me è irrilevante. Alla fine ho preso una decisione del genere con mia madre molti anni fa, ma non ho figli a cui pensare.
@Beofett Se qualcuno non accetta la tua spiegazione, ciò che sta chiarendo è che non * merita * di ottenere una spiegazione. Se comunque non accetta nulla, perché preoccuparsi di parlare? Non puoi vincere ...
@JonathanvanClute, il tuo commento dovrebbe essere una risposta - o almeno una parte di una! Chiamare la polizia e ottenere un ordine restrittivo sono opzioni valide anche per trattare i parenti molesti.
Questo non è effettivamente un problema finché tu e tua moglie non iniziate a non essere d'accordo. Finché tu e tua moglie sarete da una parte e vostra madre dall'altra sarà più fastidioso che distruttivo.
@Beofett Hai provato alcuni dei consigli su questo thread? Ha funzionato? Puoi aggiungere una modifica con un aggiornamento su se / come è stata risolta? Grazie.
21 risposte:
#1
+95
Erik
2017-08-23 18:53:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sembra un comportamento stereotipato da "venditore porta a porta" e penso che potresti provare gli stessi trucchi che funzionano con quelli.

Dì "No." e se provano a continuare , rifiuta semplicemente di interagire con loro. Se escono con un "Perché no?" continua a dire

"Non lo faremo. Parliamo di qualcos'altro."

Una volta chiarito che non è un argomento di cui vuoi parlare, non sei tu che sei scortese quando continua a parlarne, e puoi farglielo notare quando ti accusa di essere scortese:

"Sono stato abbastanza chiaro sul fatto che non desidero discutere ulteriormente questo argomento. Ti abbiamo dato una risposta. Penso che sia molto scortese da parte tua continuare a parlarne."

Ovviamente, se vuoi scherzosamente portarlo al livello successivo, potresti sempre avvertirla che metti un cartello "Vietato sollecitare" fuori dalla tua porta e aggiungerai il suo nome alla lista. (Se pensi che possa sopportare uno scherzo del genere, ovviamente.)

Quando ero un venditore porta a porta, mi è stato detto che qualcuno che mi dava un motivo per dire di no mi stava invitando a cambiare idea, e dovevo convincerlo a dire "no" dieci volte prima che mi fosse permesso di mettere giù come un no e vai alla porta accanto. Certo, non dare una ragione è difficile, soprattutto per la famiglia. Elencherei tutte le ragioni, le metto in una e-mail e poi dico che non è possibile ulteriori discussioni e poi direi "no" per discuterne ulteriormente senza ulteriori ragioni. Un "no" lungo è difficile per i venditori: mantenerlo breve e duro / fermo è la cosa migliore per la tua relazione. +1
Questo è un buon consiglio, ma deve esserci una parte 2: se si rifiuta di lasciarlo cadere, * riattacca il telefono * o * esci di casa *. Stabilisci questi limiti e applicali.
Dico "No" a un venditore solo una volta. Se poi dice qualcosa che non somiglia a una partenza, chiudo la porta, piede o non piede. Oppure metto giù il telefono e lo lascio parlare in aria. Con una madre, prenderei l'approccio di Erik.
+1 ad @BradC - interruzione della comunicazione. Fa schifo, ma si spera che abbia l'idea che non cambierà idea e sceglierà di respingere i suoi suggerimenti indesiderati in nome del mantenimento dell'armonia familiare.
Mi chiedo cosa succederebbe se chiedessi al venditore porta a porta se possiamo "parlare di qualcos'altro". :)
@Evorlor provalo un giorno. Potresti farti un nuovo amico.
@WGroleau Se tirano la vecchia routine del piede, potrebbe valere la pena far loro notare che è legalmente tresspassing.
@WeckarE. E se ti capita di vivere in un posto come la Florida, potrebbe anche valere la pena fargli notare che questo significa che puoi praticamente sparargli e farla franca senza problemi. ;-)
#2
+37
BradC
2017-08-24 00:42:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ragionare funziona solo con persone ragionevoli.

Quindi smettila di darle ragioni. Sai già che non le accetterà, le userà semplicemente come base per una discussione.

Trova una frase (noiosa) e ripetila come un pappagallo: "No, mamma, siamo non mi interessa. " Forse abbinalo a un cambio di argomento.

Forse qualcosa di vago e non impegnativo come "grazie, ci penseremo". (Dopo tutto, ci ci penserai, immediatamente prima di respingerla come una cattiva idea).

Se funziona, bene. In caso contrario, devi intensificarlo:

Stabilisci un limite e applicalo.

Dille chiaramente: "Non ci interessa ( acquistare un kayak / partecipare a un servizio di ristorazione / lasciarti stare nella nostra camera per un mese / andare in crociera con te e papà ), e non mi interessa più parlarne. Se non puoi abbandonare questo argomento , Me ne vado / riattacco. "

E poi fallo. Riattacca il telefono se non lo fa cadere. Oppure fai le valigie e esci di casa, se stai visitando.

Potrebbe esplodere. Potrebbe accusarti di pensare di essere una persona orribile. Potrebbe tenere il broncio e biasimarti. Non importa, lascia che tutto questo ti rotoli di dosso.

O imparerà o no. Ad ogni modo, non sentirai più parlare di kayak.

MODIFICA : se è a casa tua quando si verifica questa conversazione, il rispetto di questo limite implica alcune ovvie difficoltà logistiche.

Puoi ancora disimpegnarti lasciando la stanza , o ovviamente iniziando una conversazione con qualcun altro, o essendo più energico con "che ne dici di cambiare argomento! " (Intendo dire che letteralmente, usa la frase "che ne dici di cambiare argomento"), ma cercare di portarla fuori di casa è un confronto molto più diretto.

Se non riesci a vederti in escalation fino a cacciarla fuori, devi seriamente considerare di ridurre le sue visite, almeno finché non avrà mostrato un certo miglioramento nel suo comportamento. Insisti per andare fuori al ristorante / al parco, o qualsiasi altra cosa, in modo da poter uscire da solo se necessario.

Quando lo fai, prendi sempre il tuo mezzi di trasporto , non rimanere mai bloccato da qualche parte facendo affidamento su di lei per un passaggio.

Non sarà facile e lei non cederà senza combattere. Hai avuto questa dinamica con lei per tutta la vita e non le piaceranno i tuoi sforzi per cambiarla. Ma tieniti saldo al confine, riduci le chiamate / le visite se necessario e lei si renderà conto di dover fare i conti con le tue condizioni o non lo farà affatto.

Questa risposta sarebbe migliore se aggiungessi anche il rafforzamento del confine quando ti sta visitando.
D'accordo, @Erik, sebbene ciò presenti alcune ovvie sfide logistiche. Modificherò alcune delle mie idee.
Questo! Le persone non imparano senza conseguenze.
* "non rimanere mai bloccato da qualche parte affidandoti a lei per un passaggio" * ... e non lasciare che accada il contrario, se non vuoi che anche lei si arrabbi con te per averla abbandonata senza un passaggio.
"Se è a casa tua e non vuoi occuparti di cacciarla fuori (è un po 'duro)" allora puoi semplicemente dire qualcosa di breve come "Come ho detto prima, non mi interessa". Se continua, ignorala. Se dice parole in modo che la stai ignorando ed è scortese, dì "al contrario, sei tu che mi stai ignorando - ti ho già dato una risposta".
#3
+33
Joel Harkes
2017-08-23 18:41:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le persone possono essere difficili, ma soprattutto la famiglia che non puoi evitare.

Non sono un esperto ma potresti provare a pensare a quanto segue:

  • Qual è il motivo per cui sta perseguendo le sue idee su di te? Sai il motivo, gliene hai parlato. Probabilmente questo è solo un sintomo di un problema di menzogna più profondo. Ad esempio, potrebbe essere che le manchi e vuole la tua attenzione, potrebbe essere lei che si sente inutile e ti vende le sue idee e non accetta il no per una risposta che si sente utile. O semplicemente ne ricava qualche altro vantaggio personale.
  • Sii amorevole. Semplicemente dire no o scherzarci sopra potrebbe essere un modo semplice per affrontare la situazione, ma in questo caso potrebbe non risolverlo. Affrontala e cerca di essere vulnerabile su come ti senti riguardo al suo comportamento nei tuoi confronti. Vedendo che il suo comportamento fa male, potresti svegliare l'istinto di una madre di proteggere suo figlio da se stessa.

Inoltre

Se ad un certo punto accetta il tuo feedback ma continua a venire tornando con cose nuove, potrebbe essere utile farle notare che è il modello di comportamento che ti sembra come se stesse cercando di condurre la tua vita. Altrimenti potrebbe pensare che sia un / l'unico esempio e tornare con altre cose.

Questo mi sembra il punto di vista giusto. Suggerisco vivamente che un terapista familiare possa essere in grado di far luce su questo e possibilmente suggerire approcci migliori (rispetto a Internet in generale :-)).
#4
+19
Catija
2017-08-24 01:10:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sfortunatamente, con la famiglia, a volte la soluzione è smettere di essere educati . Il bello della famiglia, però, è che la tua lunga associazione e la tua storia d'amore dovrebbero aiutarti a superare tutto questo.

Mia madre adorava comprarmi piccoli tchotchke ogni volta che ne aveva voglia. esso. È stato un modo dolce per mostrare che le importava di me, ma alla fine ho dovuto parlare con lei per dirle

Sono davvero contento che tu mi ami e vuoi dimostrarlo ma Non ho la stanza in casa mia per riporre tutte queste cose, quindi ho bisogno che tu sappia che hai due opzioni

  • Continua ad acquistarle per me e aspettati che lo farò (dopo un breve periodo di tempo) lanciarli o inviarli a un negozio di rivendita.
  • Smetti di comprarli e inviami una foto in modo che possiamo sorriderci velocemente e so che stavi pensando a me ma tu non sprechi i tuoi soldi e io non butto via i tuoi regali.

Probabilmente non c'è un modo per farlo fermare poiché non puoi davvero controllare le altre persone, ma puoi sicuramente smettere di buttare i tuoi soldi dietro ai suoi e, forse, se si rende conto che sta sprecando i suoi soldi, smetterà di farti pressioni per spendere i tuoi. Puoi certamente dirle "se vuoi pagare, vai avanti, ma non ho intenzione di spendere soldi per questo" .

Ad esempio, se tua madre non ti dà abbastanza buono regalo per effettuare effettivamente un ordine con il servizio di ristorazione, getta via il buono regalo (probabilmente è digitale, quindi è metaforico, ma ... qualunque cosa) . Quando ti chiede se l'hai usato, spiega che non l'hai usato perché ti costerebbe $ X in aggiunta al suo buono regalo di $ Y solo per effettuare un ordine e non desideri spendere i tuoi soldi per un prodotto che non vuoi. Accadrà una delle due cose: o ti darà un altro buono regalo o ti lascerà in pace. Se ti dà un altro buono regalo, puoi provare il prodotto, metterlo in padella e dirle che non ordinerai mai più da loro perché pensi che sia uno spreco di denaro.

Spero che tua madre lo sia farlo per amore. Vuole semplificarti la vita o (nel caso del kayak) darti qualcosa che puoi condividere per aumentare il tuo tempo insieme. In situazioni come quella del kayak, c'è una via di mezzo: incontrala da qualche parte che ha noleggi di kayak. Puoi passare del tempo con lei facendo qualcosa che le piace senza sborsare soldi per un kayak che devi immagazzinare quando non lo usi.

Quindi, dille grazie per le sue preoccupazioni sul tuo volta, mostra che apprezzi il fatto che lei stia cercando di aiutarti ma dille con fermezza (e possibilmente in modo brusco) ogni volta: "No. È uno spreco di denaro e non lo farò".


† Questo, ovviamente, presuppone che tua madre abbia un reddito disponibile che può utilizzare per questo scopo. Si spera che sia abbastanza coscienziosa riguardo ai suoi soldi da non spendere ciò che non può permettersi.

Mi piace il commento sul GC, è una preoccupazione che ho sempre quando ne do uno a una posizione / servizio / ecc. Specifici. Determino quale importo normalmente comprerebbe il prodotto / servizio per la parte o le parti che ricevono il GC e quindi aggiungo il 10-15% per essere sicuro.
@KevinDTimm Sono lo stesso! Se sto dando un massaggio gc o qualcosa del genere, controllo qual è il costo per il servizio e ne includo abbastanza per una mancia.
#5
+18
Monica Cellio
2017-08-24 01:43:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è difficile con chiunque ti interessi a mantenere una relazione (presumo che tu lo faccia), ma soprattutto con la famiglia perché c'è così tanta storia.

Non ho avuto questo problema con un genitore, ma Ho avuto a che fare con un altro parente eccessivamente invadente e un paio di amici intimi. Ispirato da qualcosa che ho letto una volta in Miss Manners, ho usato il seguente approccio, a volte ripetuto molte volte:

Grazie per aver pensato a me, ma ci ho pensato e non lo sono interessati a questo.

Ci sono tre componenti qui, e sono tutti importanti:

  • Riconoscimento. Questa persona pensa di essere disponibile e premurosa, facendoti un favore. Anche se la tua valutazione è diversa, riconoscila prima. A volte essere visto come utile è altrettanto o più importante per la persona rispetto alla cosa reale (kayak, ecc.).

  • La dovuta considerazione. Non stai solo dicendo "no" di riflesso; hai riflettuto un po 'sulla questione, perché questa persona pensava che fosse importante. ci hai pensato, almeno fino al punto di sviluppare risposte alla pressione, quindi questo non è falso (anche se dovresti tenere i dettagli per te).

  • No. Non sei interessato. Sii molto chiaro su questo. Se offri dei "perché" o "ma", l'altra persona lo vedrà come un problema da risolvere invece di un "no". Questo è il motivo per cui tua madre continua a litigare con te: le dai punti di ingresso.

Per ottenere i migliori risultati, combina questo approccio con le tue aperture. Forse odi il kayak, ma forse potresti invitare tua madre a unirti a te in un giro in bicicletta, a un evento sportivo oa teatro? Se è preoccupata per i tuoi pasti, magari invitarla a mangiare qualcosa in casa? Ho scoperto che a volte la "terapia sostitutiva", per così dire, risolve il bisogno sottostante.

#6
+8
David
2017-08-24 13:14:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Scopri perché lo sta facendo

Non credo che abbiamo abbastanza informazioni sulla tua relazione con la madre per rispondere alla tua domanda senza potenzialmente danneggiare la tua relazione, ma se fossi stato io, proverei a scavare un po 'più a fondo.

Nessuna madre si sveglia la mattina e pensa "oggi voglio essere un vero rompicoglioni per mio figlio", quindi ci sarà un motivo sottostante.

  • Forse è preoccupata per la tua salute? Gli esempi forniti sembrano correlati alla salute e all'esercizio fisico. In tal caso, spiegare come scegli di mantenerti in salute potrebbe funzionare.

  • Forse lo trova costoso e vuole trovarne altri per abbassare i costi (come condividere lo spazio di archiviazione in affitto su il kayak).

  • Forse vuole solo condividere esperienze con te o qualcosa di cui parlare. In tal caso puoi invece coinvolgerla in qualcosa che ti piace fare.

Potrebbero essere questi o uno qualsiasi dei mille altri motivi. Non limitarti a spegnerla con "No" : se vuole condividere esperienze, la farà solo sentire più alienata da te e non risolverà il problema sottostante - è come un paziente che va a un il dottore dice "Mi fa male la gamba" così il dottore gli dà degli antidolorifici, senza controllare se la gamba è rotta.

Questa è tua madre, non una commessa.

Ci sono ragioni per cui dire di no e rifiutarsi di impegnarsi è appropriato ed efficace, ma finché non ne conosci il motivo: non dare per scontato. Invece, fai una conversazione aperta e onesta. Dille come ti senti e cerca di andare fino in fondo.

Mia madre ha fatto cose (piccole cose) sia a me che a mia sorella solo per essere un rompicoglioni perché pensava che sarebbe stato divertente irritare uno di noi. A parte questa ipotesi potenzialmente falsa, penso che questa sia una risposta abbastanza buona.
#7
+6
ksjohn
2017-08-23 18:59:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È difficile! Cercherò di portare un po 'di prospettiva, almeno perché non devo affrontare questo problema. Rimani forte!

Non hai specificato alcuna preferenza su come preferiresti risolvere il problema e non esiste alcun tag per evitare il confronto sulla domanda. Spero non sia un errore, perché potrebbe essere difficile raggiungere entrambi gli obiettivi.

Attualmente, il tuo rapporto con lei è una guerra. Il suo obiettivo è far comprare a te e tua moglie cose, il tuo obiettivo è non comprare cose che non ti servono e fondamentalmente usa ogni debolezza in ogni occasione disponibile per portare avanti il ​​suo obiettivo. La mia migliore spiegazione è che lei cerca di promuovere qualunque cosa faccia in modo da sentirsi convalidata, è un comportamento umano comune.

Se è così, allora ci sei tu. Si definisce così tanto per ciò che fa che percepisce la propria convalida da quante persone sembrano condividere i suoi gusti, anche se è tanto artificiale quanto essere costretti a iscriversi.

Potrebbe essere utile trarre ulteriori informazioni un'immagine più precisa, come:

  • Come reagisce suo marito?
  • Da quando lo fa?
  • È successo qualcosa che l'ha innescato ?
  • È stato sempre così intenso o è aumentato progressivamente nel tempo?
  • Hai cercato di affrontarlo con lei le hai indicato direttamente il suo comportamento oltre a quello negativo effetti ha su di te?

Ma dal mio punto di vista, direi che ha qualche problema di concentrazione, perché sta facendo il suo bisogno di convalida prima del tuo bene e ti sta usando come strumento per raggiungerla. Non dovresti aver paura di iniziare un confronto, perché è già stato avviato, da lei .

Da quello che descrivi, ha persino un piano a tutto tondo:

  • Raccontare qualcosa.
  • Chiederti di iscriverti / acquistarlo.

E se rifiuti ...

  • Chiederti perché
  • Contrastare i tuoi argomenti
  • Ti rispondo con insistenza fino all'esaurimento, a quel punto dichiari la sconfitta e compri / sottoscrivi la dannata cosa.

Da quanto è elaborato, e soprattutto visto come sembra per essere pronto a tutte le tue discussioni, non mi sorprenderebbe che lo faccia anche ad altre persone, forse alla maggior parte delle persone che conosci. Credo che potresti trarre beneficio dal chiedere in giro, forse sei ben lungi dall'essere l'unico ad essere infastidito dalle sue tattiche.

Comunque, la sua strategia è chiara, ti sconfigge esaurendo la tua voglia di dire no, ti costringe a fare lo sforzo di difendere la tua posizione ancora e ancora finché non sei troppo stanco e fai marcia indietro. È una guerra di sfinimento e lei vince perché è l'unica a sparare.

Non ti sto consigliando di fare lo stesso con lei, perché non credo che vorrai nemmeno farlo e ti stancherà ancora di più.

Invece, lascia perdere, non risponderle, lascia che spari sopra le tue teste.

Esatto . Quando ti parla di qualcosa, prendilo così com'è, non come marketing.Se ti chiede di comprarlo e non sei interessato, dillo.Se insiste, rispondi che hai detto di no.Se insiste ancora, cambia se cerca ancora di tornarci, interrompi la conversazione.

Le diventerà presto chiaro che lo stesso mezzo che sta usando, tra le altre cose, per manipolarti nell'acquisto di cose sta ottenendo meno utilizzabile più cerca di farti comprare delle cose, dovrà scegliere rapidamente tra parlare con te e tua moglie con rispetto o non parlarti affatto.

#8
+5
mcalex
2017-08-24 09:40:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da quanto ho capito la tua domanda, fondamentalmente non vuoi fare le cose che vengono suggerite. Non voler fare qualcosa è una ragione sufficiente. Nell'esempio del kayak, i motivi per non voler andare non hanno nulla a che fare con le spese o lo stoccaggio, semplicemente non eri interessato al kayak. Questo è l'unico motivo per cui hai bisogno.

C'è un libro di testo per questo problema: Quando dico di no, mi sento in colpa . Il libro spiega una serie di tecniche per migliorare l'assertività in diverse situazioni.

La tecnica che userei in questo caso si chiama "Broken Record". Fondamentalmente, ricorda solo che "Non voglio" è una ragione sufficiente e continua a ripeterlo, con piccole variazioni. "Capisco che ti piace andare in kayak, ma non voglio", "Mi rendo conto che può essere abbastanza divertente e rinvigorente, ma non voglio". Continua a ripetere il bit "Non voglio". Di fronte a un muro impenetrabile di "... ma non voglio, anche il più determinato benefattore alla fine realizzerà la futilità di persistere.

#9
+3
user3316
2017-08-24 02:22:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In base alla mia esperienza, devi affrontare il problema in corso, piuttosto che contestare ogni suggerimento. Il dialogo seguente è tratto da un dialogo che ho avuto con mia zia, ed è formulato in modo abbastanza forte:

Quando chiede una seconda (o più) volta, non dire nemmeno sì, no, o dare una spiegazione. Dì solo:

"Hai già chiesto e ho già risposto. Chiedendo di nuovo, stai dicendo che i miei sentimenti e pensieri non contano. Stai anche negando il mio diritto vivere la mia vita. Sei incredibilmente scortese e devi smetterla subito. "

Se cerca di rispondere con qualcosa di diverso da" Mi dispiace "o" Io proverò, "dì:

" Non starò qui e non sarò mancato di rispetto. Ti rimuoverò dalla mia vita finché non chiederai scusa. "

Quindi non rispondere a nessuna chiamata o e-mail fino a quando non si scusa.

Come ho detto, questo ha funzionato per me in passato con situazioni simili e dopo solo un mese di imbarazzo. Tuttavia, potrebbe ritorcersi contro. Solo tu sai come reagirebbe a qualcosa del genere.

Forse anche una reazione negativa sarebbe un passo avanti. Soprattutto se, come dici tu, la questione va avanti da decenni.

#10
+3
loggedinuser
2017-08-24 01:21:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Capovolgerei la situazione. Ogni volta che propone e spinge le sue idee su come migliorare la tua vita, propone le tue idee per migliorare la sua, "Lo farò se fai questo" tipo di cose. Personalmente cercherò qualcosa di difficile o scomodo da portare a termine, qualcosa con un certo travaglio. Presentalo con affetto & affetto e prendi no come risposta. Se lo fai bene, risparmierai un sacco di tempo a & mal di cuore.

-1 per l'approccio passivo aggressivo
Anche se questo non è un approccio comune, può essere dimostrato efficace contro qualcuno che è immune al metodo convenzionale. Questa è anche una tattica e una strategia nelle relazioni interpersonali. Anche se non sono completamente d'accordo con questo, credo che questa sia una risposta valida e non meriti la cancellazione.
Anche se sei d'accordo che essere passivo-aggressivo è giustificato in questo caso, non credo che questo sia ciò di cui OP ha bisogno. Dopo tutto, questo modo porterà a discussioni ancora di più, che è precisamente ciò che OP vuole evitare.
#11
+3
Eonasdan
2017-08-24 00:27:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No è ​​una frase completa.

Dopo aver lasciato la casa dei tuoi genitori non rispondi più a loro. Tu e tua moglie siete la vostra unità. È la tendenza naturale di tua madre a volere che tu rimanga parte della sua vita, ma deve imparare a capire che una volta che le hai dato la tua risposta non hai l'obbligo di cambiarla.

Ti consiglio di leggere Confini e No è ​​una frase completa. *

Considera anche di guardare questo: https://youtu.be/vhG6abrb5bI?t=2m35s

* Non l'ho letto personalmente.

* "No è una frase completa." * Sembra terribilmente come se non avessi avuto a che fare con questo tipo di persona in questo tipo di relazione. Se fosse stato così facile non credo che avrebbe fatto questa domanda.
In realtà l'ho fatto. Mia madre al mio matrimonio ha cercato di convincermi in diverse occasioni a convincermi a fare qualcosa. Le ho detto gentilmente le prime due volte poi si è trattato di "No. Questo è il mio matrimonio, ho deciso, non c'è più niente da fare". Ovviamente, sono due frasi.
#12
+3
anongoodnurse
2017-08-25 07:35:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono molto in ritardo per la festa qui. La maggior parte di ciò che posso offrire è già stato detto.

Se questo ti sta facendo impazzire come vorrei (non suona così, però), consiglierei due cose:

Parla a tua madre della sua infanzia, della sua età adulta, del suo rapporto con i suoi genitori e dei suoi suoceri, praticamente di ogni relazione importante che ha avuto. Questo bisogno opprimente di ottenere il tuo accordo su questioni di qualche o nessuna importanza non è normale. Forse scoprirai una chiave nelle tue conversazioni che ti aiuterà a capire perché è così com'è. Se lo fai, ti aiuterà a formare un contrasto più efficace alle sue pressioni abituali. * O forse le farai jogging nella memoria per il passo successivo.

Tua madre è una donna che proietta un davanti, ma in realtà non è normale (spero che non sia offensivo. Certamente non intendo che lo sia, e mi scuso sinceramente se ti ho offeso.) Potresti parlare con tua madre - dopo averle parlato della sua vita esperienze - che potrebbe trarre beneficio dal vedere un terapista.

La mia ipotesi è che lo deruberà subito. Puoi reagire in due modi:

  1. Chiedile perché no? quando ti risponde, chiedile come potrebbe saperlo se non ci avesse provato? Continua a farlo per due o tre ore finché non è un po 'esasperata. Quindi dille che ti dispiace, ma è esattamente come ti fa sentire. Tutti. Il. Tempo. Forse le aprirà gli occhi.

  2. Spiega che la sua spinta costante a fare cose che non ti interessano sta avendo un effetto negativo sulla tua relazione e, sebbene tu lo sopporti da molto tempo, desideri una relazione più piacevole con lei , uno in cui ti tratta con rispetto come un adulto intelligente capace di prendere buone decisioni. Dato che hai provato di tutto puoi per convincerla che sei in grado di prendere una decisione, ma ha problemi a rispettarlo, un buon terapista potrebbe aiutarla a capire perché lo fa. (Questo è il punto di vista che prenderei.)

Anche se suona drastico, penso che qui ci sia un problema profondo e, a meno che tua madre non arrivi alla radice del problema (che lei non farà senza l'aiuto di un esperto), altre misure, come i confini (in cui credo fermamente) potrebbero sembrare punitive e poco amorevoli per lei, e mentre potrebbero toglierti dai guai, potrebbero ferire tua madre in modi in cui tu non avevo previsto.

Sono stato dove sei tu. È stato assolutamente estenuante per me ed è stato così grave che mi ha portato me alla terapia! Ho imparato molto in terapia e quindi è nella mia lista di risorse. Buona fortuna.

* Ecco un esempio inaspettato: i suoi genitori erano molto a corto di mani e lei ha sempre desiderato che si fossero interessati a lei, lasciandola non amata . Ha promesso di non essere "quel tipo di genitore". Dubito che sia così, ma hai capito.

#13
+2
coteyr
2017-08-24 10:42:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Devi stabilire dei limiti e farli rispettare .

Questo sembra davvero frustrare i genitori, ma è un passaggio necessario. È un processo in tre parti.

  1. Stabilisci un confine e sii chiaro al riguardo. "Non parleremo di foo. Andiamo avanti."

  2. Applica il confine. Quando il confine viene attraversato, "lascia". O interrompendo la conversazione o uscendo effettivamente. Potresti esserti davvero lasciato.

  3. Torna indietro. Anche se te ne sei andato, e questo farà arrabbiare le persone, funziona solo quando torni. Sì, dovrai farlo più volte. Ma piuttosto lasci la conversazione, o la stanza, o la casa. Devi tornare indietro ed essere disposto a provare ancora e ancora.

#14
+2
user3169
2017-08-24 11:09:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Devi solo dire "non fare / dire ... più". Sii il più chiaro possibile.
E se non accade, devi dichiarare quali saranno le conseguenze. Altrimenti non c'è incentivo per lei a cambiare.

Ad esempio, quando i nostri figli erano piccoli e andavamo a casa dei miei genitori, mio ​​padre non accendeva mai il riscaldamento di notte, nemmeno d'inverno. Eravamo in una camera da letto al piano superiore, quindi faceva piuttosto freddo, anche con le coperte.

Così finalmente un giorno ho detto, a bruciapelo, che se non avesse acceso il riscaldamento di notte, non saremmo venuti a trovarci con i bambini più.

Bene, il riscaldamento si è acceso la notte seguente e dopo non ci sono più stati problemi.

#15
+2
usernumber
2017-08-24 16:18:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dì di sì.

Accetta di fare quello che vuole e poi non farlo. Fondamentalmente, stai mentendo. Non sarà in grado di discutere contro di te se sei d'accordo con lei.

Questo dovrebbe essere usato solo come ultima risorsa.

Potresti spiegare come l'OP dovrebbe dire "sì" all'acquisto di un kayak, non comprarlo e poi dire "sì" per andare in kayak ... senza un kayak?
Sto votando positivamente perché è divertente e un approccio malvagio interessante. :) Quando torna con "cosa diavolo ...?" puoi spiegarle che hai detto "sì" perché non accetterà mai "no" come risposta; e scommetto che se lo ricorderà.
@Catija Quando la mamma di OP dice di andare in kayak, OP potrebbe dire che non ha un kayak. Quando si lamenta, OP dice "sì, questa volta lo farò"
@Catija Perché avresti bisogno di un kayak per dire la parola "sì"? Hanno chiarito perfettamente nella loro risposta che il consiglio era di dare seguito a ogni "sì" non farlo.
@DrEval quindi dici "sì, verrò in kayak con te" e non fare nulla. Poi lei chiama dicendo "dove sei" e tu dici "oh, sto solo comprando un kayak"
@Thomas Penso che l'idea sia di evitare discussioni semplicemente concordando con lei. La logica, la ragione, il buon senso non funzionano. Quindi menti. Continua a dire di sì; eviterà discussioni mentre sei d'accordo con lei, e potrebbe frustrarla se si rende conto che ancora non lo stai facendo, ma se sei lei o te, lascia che sia lei.
#16
+1
guettli
2017-08-24 14:07:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Chiedi ragioni. Perché me lo chiede? Immagino che voglia fare cose buone.

Chiedi "perché?" diverse volte.

Distinguere tra Strategia e un piano di alto livello. Chiedile quali sono le sue intenzioni.

Non fornire ragioni. Chiedi ragioni. È lei che dovrebbe motivare.

Dovresti parlare di meno, fare piccole pause nella conversazione. Concentrati sulla comprensione dei suoi bisogni.

Se si arrabbia o si arrabbia, resta rilassato e amichevole. Ha un problema lei, non tu. Ha bisogno di amore. Non dare alcun consiglio.

(alcuni da questa fonte)

#17
+1
evilReiko
2017-08-27 18:51:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Poiché alcune persone semplicemente non ascoltano il tuo ragionamento, è meglio ragionarlo in un modo diverso. In questo caso, la madre (o qualsiasi parente stretto) è difficile ma richiede comunque pazienza senza perdere la gentilezza.

La prossima volta che porta l'argomento, prova:

Alza la mano in silenzio (come segno di chiedere soldi a lei ). Se lei sostiene che non è costoso, rispondi con "Non posso permettermelo; ma sembra che non sia costoso per te, quindi per favore compralo per me", con un sorriso.

la incontri, chiedile soldi prima che porti l'argomento. Fallo più volte per alcuni giorni, poi probabilmente lo interromperà.

#18
+1
user61524
2017-11-13 12:39:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche se non ho avuto questo problema specifico con mia madre, abbiamo dovuto affrontare un comportamento inappropriato e ripetitivo da parte sua da quando sono diventato adulto. Il più delle volte, non era nemmeno consapevole del fatto che il suo comportamento fosse inappropriato o maleducato fino a quando non le veniva indicato.

Con questo in mente, utilizzerei un approccio in tre fasi per la tua situazione.

  1. Sono d'accordo con molte delle risposte precedenti che affermano che dovresti dare un "no" duro quando tua madre ti si avvicina con il suo ultimo progetto. Sembra che ogni spiegazione che dai del motivo per cui non sei interessato sia una scusa per rispondere. Quando si avvicina a te con la prossima grande cosa in cui vuole che tu sia coinvolto, dovresti semplicemente dare qualche variazione di "no grazie" o "non mi interessa" senza offrire scuse.

  2. Se / quando tua madre approfondisce l'argomento dopo uno o due no, ti suggerirei di chiedere qualcosa tra le righe di "perché lo fai sempre?" Quando ti chiede di cosa stai parlando, spiega questo suo comportamento. Usa gli esempi che hai fornito qui e forse anche di più, finché non lo riconosce come un modello di comportamento. Quindi, spiega come ti senti. Questo dovrebbe portare a una discussione su quali sono i suoi obiettivi con questo comportamento e su come raggiungerli (o cambiarli in qualcosa di più ragionevole), o una discussione su come non si è resa conto di farlo e come puoi aiutarla a evitarlo in futuro.

  3. Se tua madre continua con questo comportamento dopo che hai spiegato i tuoi sentimenti, ascoltato il suo ragionamento (se ve ne è stato offerto uno) e discusso di questo, allora devi iniziare interrompendola. Interagisci quando inizia sullo stesso argomento, ricordale che non sei interessato e fai notare che hai già discusso di questo comportamento. Sottolinea anche che il suo comportamento è passato da frustrante a irrispettoso, perché è stata resa consapevole dei tuoi sentimenti al riguardo. Se non si ferma, interrompi la conversazione finché non lo desidera per discutere il problema o semplicemente cambiare il suo comportamento.

#19
  0
EricS
2017-08-24 02:53:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La mia soluzione sarebbe simile alla risposta di BradC con un'aggiunta importante: parlale del modello di comunicazione effettivo stesso. Dille che quello che sta facendo non è accettabile, come ti fa sentire e come ti farà agire. Dille che ti fa venire voglia di non parlare con lei se devi respingere ripetutamente i suggerimenti che hai già rifiutato e spiegale che quando non riesce ad accettare la tua risposta di "no, e ho finito di parlare di "che dovrai davvero riattaccare / lasciare / qualsiasi cosa tu debba fare per terminare la conversazione, anche se non vuoi farlo. Cerca di convincerla perché il suo comportamento non è accettabile e ha bisogno di imparare a rispettare il tuo No. Anche se non accetta che il comportamento sia generalmente inaccettabile, l'importante è che non sia accettabile per te .

Forse, se riesce a capire il tuo punto di vista quando lo spieghi, non dovrai diventare veramente duro e avvertirla che dovrai riattaccare, ecc.

La cosa più importante è uscire dalla situazione e parlare della situazione. Ci sono modi più delicati o più decisi per avere la conversazione, ma dove devi finire non è solo un No su un argomento particolare, ma che lei non accetta il tuo No non è accettabile, e ogni volta che inizia a farlo con un nuovo argomento, fai riferimento a questa conversazione invece di iniziare l'intero processo per giustificare il tuo ultimo no.

#20
  0
Denys
2017-08-26 01:50:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei anche aggiungere un punto alle risposte "no" che "questa è la mia opinione", menzionare gentilmente che la "tua" e la "mia" opinione sono le stesse, poiché abbiamo gli stessi diritti e qui non c'è discriminazione di genere. Dovrebbe accettarlo e rispondere se pensa davvero che la "sua" opinione e la "tua" abbiano lo stesso peso e lo stesso peso. Altrimenti puoi incolpare la discriminazione di genere in qualsiasi altra discriminazione che è ancora più facile in quanto questo è un buon argomento per argomentare. Dovresti sempre cercare di ricordare chi è il proprietario della tua vita.

Generale: "Ho detto di no, questa è la mia opinione, voglio / non farlo ... ecc.", "Sono un amico, non sono un cetriolo salato, è così che volevi vedermi / coltivarmi come un vero uomo, quindi sono un uomo e questo è quello che ho detto ".

Io, personalmente, amo i miei genitori ma seguo sempre la mia opinione e gestisco completamente la mia vita, non li lascio mai entrare non appena non esco con loro dopo gli anni scolastici. La "loro" gestione è stata davvero sufficiente per me durante i miei anni scolastici.

#21
-1
EJoshuaS - Reinstate Monica
2017-08-26 03:49:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Primo: ricorda che "no" è una frase completa. Sembra che tu abbia la sensazione di dover in qualche modo trovare ragioni per le tue azioni che lei accetterà o di cui sarà soddisfatta, ma non sei obbligato a farlo. Sei perfettamente libero di rifiutare i suoi suggerimenti per qualsiasi motivo (o senza motivo), con o senza spiegazione. Ovviamente, non sto affatto suggerendo di rifiutare insistentemente di spiegare qualcosa a nessuno (la maggior parte delle persone lo considererebbe piuttosto odioso) - il mio punto è che non è tua responsabilità assicurarti che sia soddisfatta delle ragioni per cui non vuoi andare in kayak sono "abbastanza buoni" per lei. In definitiva, la tua decisione se andare in kayak o meno è solo questa - tua decisione - e lei deve accettarlo. Indipendentemente da quanto sia convinta di avere ragione, non può costringerti a essere d'accordo con lei.

Come altri hanno indicato, potresti voler esercitare l'assertività qui.

L'assertività è diverso dall'aggressività (diventare ostile / arrabbiato) o dalla passività (semplicemente "cedere"). Wikipedia cita la seguente definizione dal dizionario medico di Dorland:

[l'assertività è] una forma di comportamento caratterizzata da una dichiarazione fiduciosa o dall'affermazione di un'affermazione senza bisogno di prove; ciò afferma i diritti o il punto di vista della persona senza minacciare in modo aggressivo i diritti di un altro (assumendo una posizione di dominio) o permettendo sottomesso a un altro di ignorare o negare i propri diritti o il proprio punto di vista.

Ancora una volta, ricorda che non devi convincere tua madre che la tua decisione è corretta: in ultima analisi, è tua decisione che sia d'accordo o meno. Detto questo, in realtà ci sono alcune tecniche che puoi usare come parte di una conversazione assertiva (e puoi trovare articoli con maggiori dettagli su questo in seguito). Uno che ho usato alcune volte io stesso è la cosiddetta tecnica del disco rotto. Questo è efficace nei casi in cui l'altra persona cerca di "portarti fuori luogo" (ad esempio, cerchi di spiegare perché non vuoi parlare di kayak e lei insiste nel parlare del motivo per cui dovresti andare in kayak). A titolo di esempio, una conversazione potrebbe essere simile a questa:

"Dovresti iniziare a fare kayak."
"Non mi interessa molto."
" Dovresti provarlo: lo adorerai non appena sarai in acqua. "
" Lo capisco, ma non mi interessa davvero dedicarmi al kayak. "
" Non è costoso - lì sono piani di pagamento. "
" Lo capisco, ma non mi interessa davvero iniziare a fare kayak. "

Ecc.

Non diventare arrabbiato o ostile in qualsiasi momento: "mantieni la tua posizione" e rifiuta di impegnarti nelle tangenti.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...