Domanda:
Stabilire aspettative con i miei genitori sulla visita dopo il parto
user6818
2018-04-20 16:09:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono incinta di 8 mesi. Sono anche un introverso che davvero non sopporta bene il cambiamento e lo stress.

Mia madre è molto estroversa e ho bisogno di parlarle delle aspettative quando viene a trovarmi in ospedale. Ci saranno momenti in cui non voglio visite, anche se sto bene / non sto male e gli orari di visita sono aperti. Voglio comunicarle che non è colpa sua, ho solo bisogno di spazio per far fronte al cambiamento.

Ho cercato di essere sottile, ma lei non capisce davvero fino a che punto che sono svuotato dal contatto sociale, anche il suo. Ho capito che ho bisogno di avere una conversazione.

I miei obiettivi per la conversazione:

  • Non sarà necessariamente in grado di farmi visita anche se gli orari di visita sono Aperto.
  • Ciò non è dovuto a lei, ho bisogno di spazio e privacy per far fronte a questo cambiamento. (e per mantenere la mia sanità mentale).
  • La apprezzo e sono felice che i miei genitori vengano a trovarmi in questo periodo, ma non tutte le volte che vorrebbe. Potrebbe essere solo un'ora al mattino e un'ora al pomeriggio.
  • Questo potrebbe rivelarsi un esercizio costoso e noioso per i miei genitori (poiché vivono lontano e guideranno lontano pagando per alloggio).

Questa conversazione è una che ho esitato ad avere perché non voglio dare a mia madre un'impressione sbagliata e respingerla. Voglio scegliere attentamente le mie parole in modo che lei capisca. Come faccio ad avere questa conversazione con lei?


Altre note:

  • Non voglio vederla spesso perché il contatto sociale è stressante me ne andrò e sarò abbastanza stressata così com'è.

  • In passato ho lasciato cadere suggerimenti su quanto sarà costoso e su come sono stata stressata durante questa gravidanza ma non ha davvero aiutato.

  • Mio marito / l'ospedale si assicureranno che non abbia visite se non le voglio.

  • Mia madre sa che sono introversa, ma non credo che si renda conto di quanto. Quando vengono a trovarmi per il fine settimana sono felice di parlare, ma lei non vede la settimana di recupero dopo che saranno tornati a casa.

  • Sarò in ospedale per 3 notti / 4 giorni. Il minimo standard per il mio paese.

Un paio di domande: (1) Ti aspetti di essere in ospedale molto tempo dopo il parto? Senza complicazioni molti vengono dimessi il giorno successivo. (2) Come ti senti quando tua madre fa visita al bambino e tuo marito in ospedale in una stanza diversa in modo che tu possa riposarti un po '?
@Astralbee Sarò in ospedale per 3 giorni, questa è la durata standard di un parto dove vivo. (2) certo, ne sarei felice, anche se non so come funzionerebbe logisticamente. Starà con me tutto il giorno e di notte dormirà nella stanza dei bambini.
@Stacey fino a 2, a meno di quando allatti (se è quello che scegli) e ogni volta che vuoi tenere in braccio il tuo bambino (che può essere sempre) ... lei non * deve * stare nella tua stanza ... a meno che l'ospedale non lo richieda per qualche motivo? Il tuo coniuge potrebbe facilmente portarla nello spazio di un visitatore mentre dormi / riposi.
Anche i tuoi genitori resteranno in visita dopo che sarai tornato a casa dall'ospedale? Prevedi che sarebbero utili in tal caso? (So ​​che questo varia MOLTO - mi è piaciuto avere qualcuno intorno a fare la spesa, cucinare e pulire mentre mi abituavo ai bambini, ma ho amici che non avrebbero i loro genitori in casa con un neonato per amore o soldi.)
@Catija è una buona opzione. Ne discuterò con mio marito. Se comincio a sentirmi sopraffatto e lei vuole farmi visita, potremmo farlo come un compromesso.
@1006a staranno con noi dopo che saremo tornati a casa dall'ospedale. Stranamente sono meno stressato per questo perché la mia casa è molto più sotto il mio controllo e stare in un ambiente familiare con le mie cose aiuta anche la mia ansia. Le aspettative per quella parte sono relativamente chiare tra di noi, mia madre aiuterà con i piatti e la cucina e ho più esperienza nel rafforzare i confini quando stanno con noi (sono stati molte volte prima), quindi sono meno preoccupato per quella parte.
Certo :) [Questo non è un duplicato] (https://interpersonal.stackexchange.com/questions/10914/how-to-convey-who-will-be-asked-to-join-my-wife-and- me-in-the-delivery-room-with / 10918 # 10918) ma penso che le risposte potrebbero avere alcune idee che potresti prendere in considerazione. Se ho un po 'di tempo potrei scrivere una risposta anche a questa.
Ci sono alcune importanti omissioni dall'OP! La maggior parte delle nonne è particolarmente desiderosa di aiutare le proprie figlie quando partoriscono. E non ho mai visto una giovane madre che fosse ingrata per l'assistenza. Se tua madre viene a trovarti, può tenere in braccio il bambino mentre tu recuperi il riposo. Non ti fidi di lei? C'è qualche infortunio passato nella tua relazione? Non riesco proprio a immaginare di essere in ospedale e di non volere visitatori!
Quattro risposte:
#1
+16
sleske
2018-04-20 16:29:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà, penso che tu abbia risposto alla tua stessa domanda. Non credo che ci sia un modo migliore di esprimerlo di quello che hai scritto qui :-).

Prendendo la prima parte della tua domanda, con piccole modifiche stilistiche (come convertire "lei" in "tu"):

Cara mamma:

Riguardo alle visite mentre sono in ospedale, c'è qualcosa che vorrei dirti. Ci saranno momenti in cui non voglio visite, anche se sto bene / non sto male e gli orari di visita sono aperti. Questo non è per colpa tua, ho solo bisogno di spazio per affrontare il cambiamento.

Apprezzo che tu voglia farmi visita e sono felice di averti lì durante questo periodo, ma non tutte le volte che desideri . Potrebbe essere solo un'ora al mattino e un'ora al pomeriggio.

Mi rendo conto che questo potrebbe rivelarsi difficile per te dato che vivi lontano. Per favore, parla con mio marito prima di farmi visita, sarà in grado di dirti come mi sento e se posso accettare una visita.

Ovviamente questo non è un copione che segui pedissequamente - tuttavia, spero che ti dia un'idea di come formulare i tuoi pensieri e, cosa più importante, ti ricordi che sei perfettamente in grado di formularli .

Per quanto riguarda la consegna:

Dovrai soppesare come lo dici a tua madre. Personalmente trovo meglio discutere di persona di cose così altamente personali, ma tu (o tua madre) potresti sentirti diversamente. Alcune persone potrebbero preferire farlo per iscritto o al telefono. Fai quello che ritieni sia meglio data la tua storia condivisa.

Infine, riguardo alle tue preoccupazioni:

Questa conversazione è una che ho esitato ad avere perché non voglio per dare a mia madre un'impressione sbagliata e respingerla. Voglio scegliere attentamente le mie parole in modo che lei capisca. Come faccio ad avere questa conversazione con lei?

Sì, tua madre potrebbe sentirsi insultata o delusa quando viene a conoscenza di questo. Tuttavia, questo è fuori dalle tue mani. Non puoi controllare come gli altri percepiscono le tue azioni. Tuttavia, penso che tu abbia svolto un buon lavoro spiegando i tuoi limiti e le ragioni. Stai definendo confini personali di cui senti di aver bisogno, e questo è qualcosa che tua madre dovrà (imparare a) accettare.

Forse tu (o qualcun altro) potete aiutarla con l'imparare ad accettare questi confini, ma ciò dovrà venire più tardi. Il primo passo è indicare questi confini in modo rispettoso ma fermo. Tutto il resto seguirà.


C'è una domanda correlata sulla genitorialità.SE che potrebbe esserti utile:

Qual è un ragionevole lasso di tempo per aspettare prima che la famiglia visiti il ​​tuo nuovo bambino?

I commenti non sono per discussioni estese; questa conversazione è stata [spostata in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/76365/discussion-on-answer-by-sleske-establishing-expectations-with-my-parents-about-v).
#2
+3
Astralbee
2018-04-20 18:16:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche se sono un ragazzo e abbastanza estroverso, mi riferisco davvero alla tua domanda perché la nascita di mia figlia non è stata facile e ho dovuto gestire le aspettative di visita di molti membri della famiglia.

La prima cosa è che tu e tuo marito dovete lavorare insieme come una unità per ottenere ciò che desiderate. Ovvio forse, ma durante i tuoi 3 giorni in ospedale potrebbero esserci delle volte in cui sei separato. Ad esempio, potresti voler dormire durante il giorno (il parto e l'alimentazione è estenuante!), E potrebbe essere in grado di portare il bambino fuori dalla tua stanza mentre lo fai. Potrebbe anche dover andarsene e occuparsi di alcuni affari (magari occuparsi dei documenti ospedalieri, della registrazione del bambino, fare commissioni per te - qualunque cosa ci si aspetta nel tuo paese). Se deve deviare una visita dei tuoi genitori (o di chiunque altro) mentre è da solo, sarà più facile per lui e meno probabile che venga discusso se ne hai discusso in anticipo, quindi ciò che dice è visto come i tuoi desideri collettivi, e non solo lui che cerca di impedire alle persone di vederti.

Dovresti essere onesto con tua madre. Anche se a volte pensa di sapere meglio di te cosa è meglio per te, probabilmente sa che sei incline allo stress e dici già che sa che non sei così estroverso. Forse questo approccio funzionerebbe con lei:

Mamma, sai che sono un po 'incline allo stress. Avere il bambino è qualcosa che non vedo l'ora, ma voglio anche prendermi cura del mio benessere in modo da poterlo superare. Ho pensato molto a come voglio che siano i primi giorni e sento che ce la farei meglio se limitassi i visitatori. Più di chiunque altro, voglio che tu sia presente, ma per favore possiamo limitare le tue visite in ospedale in modo che io possa riposarmi e rimanere rilassato?

A questo punto potrebbe avere ancora le sue idee su quanto tempo trascorrere con te, ma non credo che possa discutere o essere offesa da questa richiesta. Quindi lascia che sia d'accordo e poi passa a dichiarare più specificamente cosa ti aspetti:

Vorrei che tutti controllassero [marito] per vedere se sono d'accordo per i visitatori. E quando verrai ti sarei grato se potessi limitare le visite al [tuo limite di tempo].

Ti consiglierei di non preoccuparti dei costi legati alla permanenza dei tuoi genitori nelle vicinanze. Questa è la nascita del bambino della loro figlia e probabilmente niente li fermerebbe. Il costo del loro soggiorno in un hotel è lo stesso sia che ti visitino tutto il giorno ogni giorno, o per niente, quindi non ha davvero senso tormentarsi per questo. Hai abbastanza a cui pensare!

Ti auguro un'esperienza di nascita molto felice e senza problemi! Ma tieni presente che la nascita molto raramente va come ti aspetti, soprattutto non la prima. Più piani specifici fai per questi 3 giorni, più potresti dover adattare. Non stressarti se le cose non vanno come immagini. Inoltre, se non ti senti all'altezza delle visite ma ti senti in colpa per il fatto che i tuoi genitori non ti vedono, un possibile suggerimento è di fargli incontrare tuo marito e tuo figlio, magari in una stanza di un ospedale, e dire semplicemente che hai bisogno di un po 'di riposo aggiuntivo . Questo dà loro un po 'di tempo con il loro nuovo nipote e anche a te un po' di tempo da solo.

#3
  0
elliot svensson
2018-04-20 20:37:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi sono piaciute le altre risposte finora di Astralbee e di sleske. Oltre a cosa fare adesso , voglio passare un momento a pensare a cosa accadrà dopo.

I tuoi confini personali con tua madre in questo momento inizierà a dare il tono al suo rapporto con la tua famiglia come nonna. Va bene per lei darti consigli non richiesti? Va bene per lei fare una visita senza chiamare prima? Va bene se ti dice che pensa che quello che stai facendo sia sbagliato?

Avere un bambino rende una persona vulnerabile. Ciò rende questa una di quelle volte in cui dovresti tenere a mente che con alcune persone, "se dai un pollice, prendono un ell".

Ora per il rovescio della medaglia. Nella mia attività, prendiamo molto sul serio la sicurezza e ogni persona, dal ragazzo che spazza la pista al presidente dell'azienda, ha l'autorità e l'obbligo di interrompere o mettere in pausa "il lavoro" se pensa che non sarà sicuro .

Questo non significa litigare, ma è una conversazione in cui dici "aspetta un momento: penso che se lo fai, potrebbe succedere". È tutto ciò a cui pensi, e molte volte non c'era niente di sbagliato e va bene. Riconosciamo che nessuna singola persona vede tutto o ha sperimentato tutto, quindi abilitiamo questa interazione come una questione di politica e l'azienda si impegna a spendere molti soldi , se necessario, per mantenere questa politica.

Quindi, quando l'azienda cerca di fare qualcosa con rischi reali, non lascia che qualcuno stia in giro: sgombrano l'area e si assicurano che le persone di cui si fidano siano lì. In questo modo ci sono abbastanza bulbi oculari per assicurarti che nulla vada perso e non ci sono nemmeno domande stupide che rallentano le cose.

Congratulazioni e auguri per il tuo imminente travaglio, parto e maternità!

Ho votato al contrario per la prima parte sull'impostazione delle dinamiche per il futuro, ma penso che tu abbia davvero bisogno di precisare come ci intendi per capire l'importanza della tua politica di sicurezza aziendale in questo contesto.
Quando sono presenti rischi reali, nessuno dovrebbe lasciare che le questioni personali ostacolino il seguire un buon consiglio. Diciamo che c'è un ragazzo che odi davvero, e lui e un'infermiera vedono qualcosa ma nessun altro lo fa. Dice qualcosa al riguardo, che relazionalmente non puoi sopportare di riconoscere. Quindi non rispondi. Ora anche l'infermiera non dirà nulla al riguardo perché crede che tu lo stia gestendo (anche se non lo sei). Alla fine, qualcosa andrà peggio di quanto avrebbe dovuto essere perché il ragazzo non era stato buttato fuori dalla stanza come avrebbe dovuto essere.
Saluti. È più utile se aggiungi chiarimenti alla tua risposta che nel commento, e devo confessare che sto ancora lottando per vedere come questo si collega alla comunicazione tra l'OP e sua madre ...
#4
  0
user29989
2018-04-20 21:55:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In quanto ragazzo socialmente ansioso / introverso, sento (in parte!) il tuo dolore.

Qualsiasi forma di respingimento / allontanamento da un membro della famiglia può essere difficile da accettare, soprattutto se inaspettato. Ecco perché suggerirei di fare della conversazione un suggerimento piuttosto che un rifiuto: non dirle quando non è la benvenuta, invitala quando è. Stai ancora stabilendo dei limiti con cui ti senti a tuo agio, pur permettendole di sentirsi desiderata e utile.

Mamma, questa consegna sarà piuttosto stressante per me. Sarebbe fantastico se tu potessi essere lì per me uno o due giorni, forse (suggerisci giorni & times). Basta controllare con mio marito per concordare un orario adatto a tutti? Grazie mille ..

Dato che OP scrive che "ha cercato di essere sottile, ma non capisce davvero", non credo che questo impedirà alla mamma di intervenire ogni volta che ne ha voglia.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...