Domanda:
Esistono "regole" per l'etichetta dello svapo?
r m
2017-07-02 21:01:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In passato, sembrava generalmente accettato come una questione di cortesia che un fumatore chiedesse "ti dispiace se fumo?" Ciò è diventato sempre più prescrittivo in quanto i problemi di salute sono aumentati per l'uso del tabacco. Ora l'opzione "più sicura" di svapare sta diventando più comune e, per ora, sembrano esserci meno regolamenti "ufficiali" su di essa (almeno nel Regno Unito).

Qualcuno dovrebbe chiedere una sigaretta elettronica quelli nelle vicinanze, e soprattutto quelli con cui sono, "ti dispiace se svapo?" in modo simile a un fumatore?

Presumo che tu stia chiedendo nel Regno Unito? Questa domanda è * davvero * regionale, posso essere sicuro di dire che il modo in cui mi sento per le persone che svapano è probabilmente diverso da come si sentono quelli negli Stati Uniti.
Lo stai chiedendo come persona che svapa o come qualcuno che è vicino a persone che svapano molto e vogliono affrontarle?
Chiedo da una terza prospettiva, lo chiedo come una persona che non svapa, ma che ha notato che questo è motivo di disaccordo tra i miei figli adulti che fumano / svapano.
Due risposte:
#1
+21
apaul
2017-07-02 23:21:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Chiedere se va bene sembra del tutto appropriato, soprattutto se sei a casa di qualcun altro o in macchina.

Anche se il rischio per la salute può essere ridotto, la maggior parte dei prodotti da vaporizzare ha un odore che altre persone potrebbero non apprezzare e quell'odore potrebbe persistere.

Potrebbe essere solo il mio punto di vista, ma quando si apportano modifiche a un'atmosfera condivisa è opportuno chiedere. Anche con cose più innocue come regolare la temperatura o accendere una radio, se sei con altri e non sei sicuro, chiedi.


Come nota a margine ...

Ho conosciuto un certo numero di fumatori che sono passati allo svapo perché era meno regolamentato. Potevano svapare all'interno in luoghi dove non potevano fumare e così via.

Un tempo fumare era abbastanza comune che le persone non ci pensavano due volte a accendersi nella maggior parte dei luoghi. Man mano che le persone si rendevano conto dei problemi di salute, l'etichetta veniva modificata e ci si aspettava che le persone chiedessero o si scusassero e uscissero. Il punto è che le usanze sono cambiate nel tempo.

Essendo lo svapo una cosa veramente nuova, l'etichetta si sta ancora sviluppando ... Ma in molti posti sembra che venga trattato sempre più come fumare.

#2
+4
Meat Houses
2018-04-17 22:47:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'etichetta per i nuovi fenomeni sociali sarà sempre lenta a svilupparsi.

Vivo negli Stati Uniti, quindi la tua risposta potrebbe variare, ma anni fa, ricordo le persone che svapavano nei centri commerciali senza restrizioni, ma ora quegli stessi centri commerciali hanno restrizioni contro il fumo che includono esplicitamente lo svapo e sigarette elettroniche. Eppure, vedo ancora persone che svapano in altri spazi interni senza ripercussioni nonostante queste nuove restrizioni in alcune aree. L'idea che svapare = fumare, socialmente, non ha preso piede ovunque.

Penso che chiedere possa essere la cosa più responsabile da fare in uno spazio pubblico. Permette alle persone intorno a te di dire di no, che penso sia il miglior indicatore di ciò che è educato o meno tra qualsiasi gruppo di persone con cui ti trovi o in cui ti trovi.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...