Domanda:
Come posso spiegare la mia ridotta attività sociale quando la depressione è stigmatizzata?
Vylix
2017-06-28 03:46:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho perso il lavoro alcuni mesi fa e stavo lottando per trovarne uno nuovo senza successo. Questo mi ha portato a diventare ogni giorno meno motivato, fino al punto in cui il suicidio è scivolato nella mia mente, cosa che ho buttato via istantaneamente dalla mia mente.

Le cose erano normali per la mia famiglia e i miei amici, ma stavo vedendo meno frequentemente, fino a quando non ho smesso completamente.

La gente non sapeva che soffrivo di depressione, perché l'ho coperta da loro. Ma poi il mio migliore amico ha menzionato la diminuzione della frequenza delle riunioni e alla fine "si è rotto".

Ora che sono in una condizione migliore, vorrei essere in grado di spiegare quando ero in depressione e chiedere per la loro considerazione.

Apprezzo davvero tutte le risposte fino ad ora, ma principalmente guardo come non avrei potuto spiegarlo quando ero depresso , non dopo il fatto. Ho detto alle persone che "avevo bisogno di un po 'di tempo per occuparmi di questioni personali", ma è stato percepito negativamente come se volessi evitarle intenzionalmente.

Nota: in Indonesia la diagnosi di "depressione" o qualcosa del genere è uguale a "pazzo" (anche se lo so meglio di così), quindi vorrei evitare di usare quel termine se posso.

Se pensi di avere una malattia mentale (che include depressione e ansia), è ** molto importante ** che ti rivolga al medico! Ma le tue visite con il tuo medico sono riservate e non devi dirlo a nessun altro se non lo desideri!
@curiousdannii Sono d'accordo, e ho pensato che ** fosse la migliore linea d'azione che avrebbe dovuto intraprendere chi soffre di depressione. ** Tuttavia, poiché lo stigma sulla "depressione", avevo difficoltà a trovarne uno - chiedere in giro suggerirebbe alle persone di informarsi di più sul motivo per cui ne ho bisogno.
Potresti aggiungere un tag paese a questa domanda, modificare questa domanda e aggiungere alcune informazioni sul contesto culturale? La risposta a questa domanda dipenderà dal tuo contesto culturale.
@Vylix Sono così, così, così mi dispiace che tu stia attraversando questo, per favore rimani lì. C'è una via d'uscita dalla depressione, quindi dedica il tuo tempo e tutte le energie a tua disposizione per trovarla
Quattro risposte:
#1
+8
curiousdannii
2017-06-28 14:23:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La maggior parte delle persone dovrebbe capire che tutti abbiamo capacità diverse per le interazioni sociali. Alcune persone amano stare con altre persone, altre persone un po 'meno. Alcune persone sono estroverse, altre sono introverse. Alcune persone hanno molti amici, altri hanno pochi amici intimi.

Per evitare la stigmatizzazione, vuoi dimostrare che come eri quando eri depresso non era fondamentalmente diverso da questo, ma solo nella parte inferiore dello spettro. Tutti noi dobbiamo fare delle scelte su quando socializziamo con i nostri amici, e non avere la capacità di uscire così spesso non significa che tu sia egoista o che non ti piaccia. È normale che il tuo desiderio di interazione sociale non corrisponda alle tue capacità!

Anche la metafora del cucchiaio potrebbe aiutare. A causa della depressione, o di un'alternativa come "esaurimento" o "affaticamento" se non vuoi usare la parola depressione, avevi meno capacità del normale. Ciò che la metafora del cucchiaio mostra davvero utile è quando la tua capacità è bassa, ogni decisione è molto più difficile da prendere rispetto a quando la tua capacità è alta. Ci sono alcune relazioni in cui devi spendere i cucchiai e, una volta fatto, potresti avere solo un cucchiaio per gli altri amici. Oppure potresti avere zero. Usare la metafora del cucchiaio potrebbe aiutare i tuoi amici a capire perché prima non sei stato in grado di dedicare loro tutto il tempo che avrebbero voluto.

Link interessante. Quando ho letto l'ultima riga "Alcune persone disabili potrebbero non essere affaticate dalle disabilità stesse, ma dallo sforzo costante richiesto per passare come non disabili." Cerco di trasmettere come persona estroversa, quindi questo spiega perché sto bruciando alla fine della giornata anche dopo aver incontrato amici intimi.
#2
+3
Megha
2017-08-02 06:09:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una frase che ho trovato utile in situazioni simili parlava di "problemi di salute", in opposizione a "questioni personali", che i tuoi amici stavano chiaramente prendendo male come spiegazione.

Se dici che la tua attività ridotta era dovuta a problemi di salute, questo dovrebbe inquadrare le tue scelte in modo da far loro sapere che eri incapace di soddisfare le loro aspettative, ovvero interagire con loro di più in quel periodo, anche se avresti voluto. I problemi di salute possono anche essere piuttosto privati, e qualcosa in cui persino amici e familiari sono davvero meno in grado di aiutare rispetto agli specialisti (medici, ecc.), Quindi potrebbe enfatizzare che non dirglielo e non interagire con loro per un po 'non lo era. di escluderli dalla tua vita o di non fidarti di loro con informazioni personali (anche se lo fossero, solo un po ').

Se qualcuno preme per ulteriori dettagli su questi problemi di salute, puoi dare qualsiasi sintomo specifico aveva e si sentiva a suo agio nel parlare (bassa energia, stanchezza e letargia, rigidità o dolore, difficoltà di concentrazione, difficoltà a dormire, mal di testa, ecc.), o parlare delle cose che hanno aiutato (ottenere più luce solare, pasti equilibrati, meditazione, esercizio fisico, qualunque cosa ti ha aiutato), o anche qualcosa sui suggerimenti di un medico o sulla ricerca di uno specialista (se hai qualcosa di sicuro da condividere) - non devi dare la diagnosi di "depressione" come causa sottostante fino a quando non ti fidi di loro con quello. Essere in grado di parlare di queste cose significa che puoi rifuggire da altri argomenti, come la diagnosi o ciò che il tuo medico ha detto al riguardo, senza far risaltare l'argomento come quella cosa di cui non parli .

A seconda del tuo rapporto con la persona e della conversazione, potresti persino aggiungere frammenti come sintomi biochimici tecnici ("bassa serotonina", "sistemi di catecolamine, norepinefrina e dopamina, per l'elaborazione della ricompensa e l'attenzione" "sensibilizzazione al glutammato") per spiegare ulteriormente sottolineando i sintomi medici piuttosto che quelli psicologici.

Per quanto riguarda la convinzione culturale che la depressione sia pazza, questo può funzionare con te se stai seguendo questa strada ... t pazzi, quindi sarà più facile per loro ingoiare "squilibrio biochimico" o altri sintomi medici senza saltare al termine depressione (e al suo bagaglio culturale), perché non rispetti quello stereotipo.

#3
+2
Kuulmonk
2017-08-17 21:04:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Soffro di depressione biologica, un po 'diverso da quello clinico poiché sono programmato per essere "giù".

La metafora del cucchiaio è ottima per cose come la malattia cronica, ecc., ma può solo descrivere parzialmente lotta contro il dolore mentale quotidiano. Così ho cercato un'altra metafora ma non sono riuscita a trovarne una che si adattasse.

Dopo un paio di settimane di riflessione ho capito che il modo migliore per descrivere la mia situazione era un buco nel terreno Alcuni giorni il buco è abbastanza superficiale da poter uscire, altri giorni non puoi raggiungere il bordo per tirarti su. Trattamenti come farmaci e terapia ti forniscono una scala, ma ci sono giorni in cui anche quella scala non è abbastanza lunga o è stata portata via.

Non è una descrizione perfetta, ma ha aiutato la mia famiglia a capire un un po 'meglio quello che posso fare anche se in una brutta giornata.

#4
  0
John
2017-06-28 03:53:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Probabilmente sarebbe stato meglio essere più in prima linea con loro. Ma ora è nel passato.

Se c'è un sentimento così negativo nei confronti della depressione, non usare la parola.

Dì alla tua famiglia e ai tuoi amici che sei stato molto triste per le cose che ti sono successe. Non volevi che fossero tristi, quindi avevi bisogno di tempo per sistemare le cose. Ma ora che lo hai fatto, ti stai scusando per aver messo le persone a disagio o arrabbiate.

Questo dovrebbe aprire la strada per consentire alle persone di capire e dimenticare le circostanze che potrebbero averle fatte stare male. Questo dovrebbe avviare un processo di guarigione che permetterà alle persone di lasciarsi alle spalle questo.

Devi consentire la possibilità che alcune persone siano andate avanti e non siano nella posizione di "tornare indietro". Dovresti tenere conto della possibilità che ciò possa accadere e, se tutto va bene, non provare rancore al riguardo.

La depressione non è tristezza e mescolarli non aiuta. Frasi come "fatica" e "esaurimento" sono probabilmente meno fraintese.
Inteso. Tuttavia, sarebbe utile evitare di stigmatizzarti.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...